COPERTINA

DOMENICA 16 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

“Maria? Molto più di una devozione”

Parla padre Stefano Cecchin, nuovo presidente della Pontificia Accademia Mariana Internationalis (Pami)

WłODZIMIERZ RęDZIOCH
Madonna della Misericordia
L
a Pontificia Accademia Mariana Internationalis (Pami) è nata il 27 luglio 1946, quando l'Ordine dei frati minori nominava una “Commissio Marialis Franciscana”, con sede presso l'allora pontificio ateneo Antonianum a Roma. Questa Commissio aveva il compito di organizzare e dirigere tutte le attività “mariologiche e mariane” in preparazione del primo centenario della proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione e di favorire gli...
SABATO 15 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Fisichella, dalla periferia alla F1: "Crederci sempre"

Il pilota romano racconta la sua carriera e il paddock in un libro: "Passione e sacrificio sono la base del sogno"

DAMIANO MATTANA
Giancarlo Fisichella
D
alla periferia orientale di Roma ai più importanti circuiti mondiali, dalle prime corse con i kart alla Ferrari: una vita a 300 all'ora quella di Giancarlo Fisichella, ex pilota di Formula 1, fra i più amati e più vincenti italiani dell'ultimo ventennio. Dagli esordi in Minardi ai primi podi con Jordan e Benetton, fino al quarto posto al Mondiale 2006, al volante della Renault in squadra con il bi-campione Fernando Alonso: esperienze che parlano da sole,...

VENERDÌ 14 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Quel filo rosso fra Reagan e Trump

Due presidenti repubblicani a confronto. L'assonanza è solo nel nome?

DAMIANO MATTANA
Trump e Reagan
R
onald Reagan e Donald Trump: nome di battesimo con una certa assonanza fonetica ma con qualcosa in comune di ben più sostanziale, come la loro esperienza alla Casa Bianca. Se esista o meno un filo rosso fra i due, pur a distanza di oltre trent'anni dalle rispettive presidenze, è argomento di discussione. Di sicuro qualche assonanza c'è anche nel contesto mediatico che ha accompagnato le loro elezioni, salutate con la stessa dose di scetticismo e timore...
GIOVEDÌ 13 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Brexit, le conseguenze per gli italiani

Intervista a Simone Billi, deputato eletto nella circoscrizione Europa, sulla situazione dei nostri connazionali nel Regno Unito

NICO SPUNTONI
Il Regno Unito di fronte al bivio della Brexit
L
ondra è la tredicesima città in cui vivono più italiani. La capitale britannica supera persino capoluoghi di regioni come Venezia, Trieste e Catanzaro. Come dimostra efficacemente questo dato, la Brexit non può non interessare anche l'Italia. L'iter di divorzio del Regno Unito dall'Ue, infatti, viene seguito con attenzione e preoccupazione da centinaia di migliaia di nostri connazionali emigrati e dalle loro rispettive famiglie. Le...

MERCOLEDÌ 12 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Natale 2018, "come difendersi dai regali truffa"

Dona (Unc): "Migliaia di denunce fra novembre e gennaio. Meno superficialità sul web"

LUCA LA MANTIA
Truffe online natalizie
N
on più frenetiche passeggiate in centro, auto parcheggiate in doppia fila e lunghe code in libreria. All'usanza dei doni di Natale, nel terzo millennio, si assolve con pochi clic. Giusto il tempo di scegliere il regalo, selezionare il metodo di pagamento e inviare l'ordine. L'ecommerce prende il sopravvento sulla tradizione, con tutto ciò che ne consegue. Meno stress, più efficacia. Ma anche maggiori rischi, compreso quello di essere truffati....
MARTEDÌ 11 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

"Vi dico la verità sul biologico”

Il vicepresidente della Società agraria di Lombardia: "Miti da sfatare anche su pesticidi e ogm"

FEDERICO CENCI
Agricoltura biologica
L’
Italia è al vertice in Europa nell’agricoltura biologica. Sugli scaffali dei supermercati è sempre più diffuso trovare prodotti che sull’etichetta arrecano la fogliolina verde, simbolo che certifica il bio. Il quale, del resto, è premiato dal mercato: la quota bio dell’export agroalimentare italiano è in continua ascesa. I consumatori scelgono il biologico perché lo ritengono più sano, più buono e rispettoso...

LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Stati vegetativi: una nuova speranza dalla medicina

Scoperto il meccanismo della perdita di coscienza

MILENA CASTIGLI
Medico e paziente
L
e nuove scoperte in ambito medico abbinate al progresso tecnologico e della scienza medica hanno suscitato negli ultimi anni un serio dibattito etico e sociale sulle questioni connesse al fine vita. In modo particolare quando il malato versa in stato vegetativo, ossia la condizione in cui il paziente non riesce a interagire con il resto del mondo (e dunque neppure ad esprimere la propria volontà sul proseguire o meno a vivere) nonostante conservi aree del cervello...
DOMENICA 09 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Non si può morire così

Nella cittadina marchigiana si consuma l'ennesimo assurdo dramma: vite spezzate, famiglie distrutte. Tutto in una notte

DAMIANO MATTANA
Alcuni momenti della tragedia e le giovanissime vittime
"N
on si può morire così". Le eloquenti parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riassumono in modo breve ma denso di significato l'assurdità di quanto accaduto a Corinaldo, in provincia di Ancona. Morire durante un concerto, nel pieno dell'adolescenza, di una serata di divertimento e spensieratezza ascoltando musica. E' successo anche in un passato anche recente, ma stavolta le armi non c'entrano, a meno di non considerare il panico come...

SABATO 08 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Tav e Tap: cosa c'è da sapere

La tratta ad alta velocità Torino-Lione e il gasdotto pugliese: i pro e i contro

LUCA LIPPI
Tap e Tav
È
 diffusa l'idea per cui la Tav e il Tap costituiscano un nodo nei rapporti tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Prima ancora di considerare i risvolti politici di queste due grandi opere, è necessario comprendere bene quali sono le loro funzioni. Tav Nel progetto originale dell'Unione europea si prevedevano 10 corridoi di treno ad alta velocità (Tav), 4 che coinvolgevano il nostro Paese. Il tratto discusso (la "Torino-Lione" che...
VENERDÌ 07 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Comunità Giovanni XXIII, i 50 anni della società del gratuito

Una realtà diffusa in 38 Paesi del mondo che, da mezzo secolo, cammina al fianco degli ultimi

MANUELA PETRINI
Alcuni momenti della vita della Comunità Giovanni XXIII
"L
e cose belle prima si fanno e poi si pensano". E' una frase che i membri dell'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII hanno sentito pronunciare spesso da don Oreste Benzi, il prete dalla "tonaca lisa" fondatore dell'Apg23 che oggi si riunisce al Palacongressi di Rimini per celebrare il suo 50esimo anniversario. Una realtà oggi diffusa in 38 Paesi nel mondo (In Africa: Burundi, Camerun, Kenya, Sierra Leone, Tanzania e Zambia; In America: Argentina,...