L’impegno dei vertici dell’Università Europea per formare le nuove generazione

Vertici accademici: confermate le nomine per il triennio 2021-2023 del professor padre Pedro Amador Barrajòn Muñoz (Legionario di Cristo) e del professor Alberto Gambino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Circolare

Il consiglio d’amministrazione dell’Università Europea di Roma ha confermato all’unanimità le cariche del Magnifico Rettore e del Prorettore Vicario. Si è concluso con voto unanime il cda dell’Università Europea di Roma che rinnova per il prossimo triennio le cariche dei vertici istituzionali. Confermati il professor padre Pedro Amador Barrajòn Muñoz (Legionario di Cristo) nel ruolo di Magnifico Rettore e il professor Alberto Gambino per la carica Prorettore Vicario. Una delibera che attesta i risultati ottenuti da Università Europea di Roma. Sotto la guida esperta del Magnifico Rettore padre Barrajòn. Che è riuscito a imporre alti standard qualitativi. Sia in termini di didattica. Sia in termini di servizio allo studente. Tanto da aver conseguito una crescita anno su anno sempre a doppia cifra. Arrivando a oltre 1.700 studenti iscritti ai corsi di laurea. Il doppio rispetto a 5 anni fa. Un traguardo record raggiunto di vertici accademici. Insieme a lavoro svolto dal corpo docente e dallo staff tecnico-amministrativo. Un modello di efficienza e qualità nella formazione.università

Università e tecnologia

Il professor Alberto Gambino, ordinario di diritto privato all’Università Europea di Roma. Presidente dell’Italian Academy of the Internet Code (Iaic). E avvocato cassazionista civilista. La sua conferma come prorettore Vicario rappresenta, di fatto, la riprova del percorso di crescita che l’Università Europea di Roma ha intrapreso negli ultimi anni. In materia di nuove tecnologie. Di formazione. Di notorietà e competenza. All’interno della comunità accademica e scientifica.università

Rete

Una delle realtà accademiche più dinamiche del mondo cattolico. Un’università italiana non statale che in tre lustri di attività si è fatta apprezzare per la serietà del proprio percorso formativo. E per la qualità della ricerca accademica.  Dal 2005 l‘ateneo cattolico è integrato nella rete internazionale di università fondate dalla congregazione dei Legionari di Cristo. Con sedi in Italia, Cile, Messico e Spagna. L’ateneo cattolico fa parte del sistema universitario pubblico nazionale. E rilascia titoli di studio aventi valore legale. Rettore dell’ateneo è il Legionario di Cristo, padre Pedro Barrajón Muñoz. Nel 2020 ha superato i 1.700 studenti. Con una crescita annua del 20%, Ed è posizionata al secondo posto in Italia tra le piccole università non statali. In base alla classifica Censis 2020 degli atenei. L’ateneo articola la sua attività formativa nei corsi di studio in Economia. Giurisprudenza. Psicologia. Scienze della Formazione Primaria. Turismo e Valorizzazione del territorio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.