Trento, tesori di storia e fede a portata di click

In rete portale sul patrimonio culturale della diocesi: digitalizzate opere d'archivio, librarie e periodici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Tesori

Sono stati digitalizzati alla diocesi di Trento autentici tesori di fede e cultura. E cioè documenti importanti del patrimonio storico culturale. Tra cui gli antichi corali della cattedrale di San Vigilio. Codice clesiano, Annate del settimanale “Vita Trentina”.Tesori

Tesori in digitale

È ufficialmente online il nuovo portale che mette a disposizione, in formato digitale, parti rilevanti del patrimonio culturale dell’Arcidiocesi di Trento. Partendo dall’ambito archivistico e librario. Per estendersi via via ad altri settori. Il portale è raggiungibile dal sito diocesano diocesitn.it o direttamente all’indirizzo patrimoniodigitale.diocesitn.it. Ed è il frutto di uno studio avviato all’inizio del 2020 dall’area cultura diocesana. Sotto la supervisione dell’archivio diocesano tridentino e della biblioteca diocesana Vigilianum.tesori

Criteri di ricerca

L’obiettivo è dare visibilità a documenti e libri di particolare valore (al momento sono 174 per 55.000 immagini) riuniti, grazie all’opera di digitalizzazione. Le singole unità potranno anche essere ricercate, e quindi sfogliate, singolarmente. Oppure riunite con criteri di ricerca personali. Accanto alle collezioni, il portale offre alla consultazione anche una banca dati, contenente citazioni bibliografiche. E abstract di articoli tratti, negli ultimi trent’anni, da circa 150 periodici specializzati su temi quali solidarietà, volontariato internazionale, cooperazione. Finanza etica, commercio equo e solidale e consumo critico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.