Strasburgo e la Turchia attendono l’arrivo del Santo Padre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

La prossima settimana Papa Francesco affronterà due viaggi internazionali, il quinto e il sesto del suo pontificato. Entrambi sono stati presentati ai media nel corso di un briefing in Sala Stampa Vaticana, dal direttore Padre Federico Lombardi. Il primo sarà il 25 novembre, il più breve viaggio nella storia delle trasferte internazionali dei papi, senza alcun evento pastorale, liturgico o religioso; tre ore e cinquanta in tutto per recarsi in visita al Parlamento di Strasburgo. Finalità di questa prima tappa saranno solo le istituzioni europee per un momento di riflessione sulla situazione attuale del continente.

Dal 28 al 30 novembre il Santo Padre si recherà invece in Turchia, appena dopo le elezioni e alla formazione del nuovo governo ma soprattutto in occasione della festa di Sant’Andrea, grande festa del Patriarcato ecumenico, giorno in cui si svolgerà l’incontro con Bartolomeo I. Ankara ed Istanbul saranno le due città turche al centro di questo viaggio prevalentemente ecumenico. Francesco condividerà con Bartolomeo I diversi importanti momenti ad Istanbul. E’ prevista anche la firma di una dichiarazione congiunta. Alla fine del suo sesto viaggio Bergoglio probabilmente incontrerà anche alcuni profughi giunti in Turchia dalla Siria e dall’Iraq.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.