Santa Lucia nella storia di Francesco. Segno di fede a Siracusa

Arcidiocesi di Siracusa: esposizione straordinaria del simulacro di Santa Lucia. Una scelta "nel segno della tradizione"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Lucia

Si è svolta l’esposizione straordinaria del simulacro di Santa Lucia nell’arcidiocesi di Siracusa. La Deputazione della Cappella di Santa Lucia ha aperto la nicchia nella chiesa cattedrale. “Una scelta nel segno della tradizione. Nei mesi estivi il simulacro di Santa Lucia viene esposto. Per consentire ai fedeli di rivolgere un saluto ed una preghiera alla patrona”. Una possibilità offerta “soprattutto a coloro che ritornano a Siracusa“.

Devozione per Santa Lucia

La Deputazione è guidata dal presidente Pucci Piccione. E ha applicato una serie di linee guida. Ed un piano di evacuazione. Nel rispetto delle normative per il contrasto al Covid-19. L’apertura e la chiusura della nicchia sono avvenute a porte aperte. E con l’obbligo della mascherina. La visita al simulacro è stata effettuata attraverso un percorso obbligato. Secondo le disposizioni anti Covid. All’ingresso e all’uscita è stato fornito materiale igienizzante. E i fedeli hanno dovuto indossare la mascherina all’interno della cattedrale. Presenti i volontari per verificare l’osservanza delle disposizioni. La Deputazione ha deciso che l’esposizione straordinaria si ripeterà domenica 8 agosto e domenica 12 settembre. L’apertura e la chiusura della nicchia sono visibili in streaming. Sulla pagina Facebook della Deputazione.

Presenza

“Con noi anche Francesco– spiega al Sir il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Pucci Piccione-. La sua presenza è per noi motivo di gioia. Francesco, 12 anni, è uno di noi. Sempre presente all’apertura della nicchia di Santa Lucia. E appassionato devoto della nostra patrona. La Deputazione della Cappella di Santa Lucia è stata accanto al papà Antonio. E a tutta la famiglia. E ha invitato ad un segno di solidarietà durante la festa del Patrocinio. Francesco nel 2018 è stato investito mentre attraversava sulle strisce pedonali. Abbiamo promosso una raccolta fondi. Per aiutarlo in un delicato intervento che si è svolto nei mesi scorsi a Roma. Per una grave deformazione dell’articolazione. L’intervento è andato bene. Ci sono ottime possibilità che possa tornare a rivivere le sue passioni. Santa Lucia e il calcio”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.