PORTOGALLO, NEL 2016 CONGRESSO EUCARISTICO SULLA MISERICORDIA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:00

“Vivere l’Eucaristia, fonte di misericordia” è il tema del Congresso nazionale eucaristico che si terrà nel 2016 a Fatima, in Portogallo, dal 10 al 12 giugno 2016. Lo hanno riferito i presuli portoghesi al termine della riunione del Consiglio permanente svoltosi nei giorni scorsi a Fatima. È questo il quarto Congresso eucaristico nella storia della Chiesa in Portogallo: le precedenti edizioni si sono realizzate a Braga nel 1924, nel 1974 e nel 1999. La comunità ecclesiale del Paese europeo sta attendendo l’inizio di altri due importanti eventi, uno generale e l’altro locale: il Giubileo straordinario della misericordia, che si apre il prossimo 8 dicembre e il centenario delle apparizioni della Vergine ai pastorelli di Fatima, che ricorrerà nel 2017. Il Congresso eucaristico sarà l’occasione per dare vita a iniziative di concreta solidarietà. Una di queste è rappresentata dalla campagna per la donazione del sangue per la quale è stata assicurata la mobilitazione di tutte le diocesi del Paese.

L’Eucaristia – ha spiegato presentando il Congresso padre Manuel Morujão, dell’Apostolato della preghiera – “non è un bell’ornamento” della devozione cristiana, ma è “la spina dorsale della nostra fede”, è “il centro del cristianesimo”. Per questo, la campagna per la donazione del sangue rappresenta un gesto di fede eucaristica perché “è Cristo che nell’Eucaristia continua ancora oggi a dare il suo corpo e il suo sangue in nome della salvezza umana”. Tra i relatori più attesi, monsignor Piero Marini, presidente del Pontificio Comitato per i Congressi eucaristici internazionali, il quale il 10 giugno, alle 16.30, terrà una conferenza sul tema “L’Eucaristia, fonte di vita cristiana”. L’11 giugno, invece, alle 17.30, il card. João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, parlerà de “La misericordia nella vita della Chiesa”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.