Il Papa rimane ricoverato. Bruni: “Contento per vittorie Italia e Argentina”

Il Papa si è soffermato sul significato dello sport e dei suoi valori, e sulla capacità sportiva di saper accettare qualsiasi risultato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58
Il Papa durante il ricovero al Gemelli di Roma

Papa Francesco, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma, “rimarrà ricoverato ancora qualche giorno” al fine di ottimizzare al meglio la terapia medica e riabilitativa. Lo riferisce il portavoce vaticano Matteo Bruni aggiungendo che il Santo Padre “ha trascorso una giornata tranquilla ed ha completato il decorso post operatorio chirurgico”.

Dopo l’Angelus di domenica pomeriggio – pronunciato non da Piazza san Pietro ma dall’insolita cornice del Policlinico Gemelli – Papa Francesco “ha celebrato la Santa Messa nella Cappellina privata con il personale che quotidianamente lo assiste”, ha aggiunto il direttore della sala stampa vaticana Bruni.

Bruni ha ricordato inoltre che “nella giornata di ieri, prima della recita dell’Angelus, il Papa ha desiderato incontrare alcuni piccoli pazienti del vicino reparto di Oncologia con i rispettivi familiari che, successivamente, lo hanno accompagnato sul terrazzino del decimo piano in occasione della preghiera mariana. Al termine, ha salutato i degenti ricoverati al piano, intrattenendosi brevemente con il personale medico ed infermieristico”.

Papa: “Contento per vittorie Italia e Argentina”

Papa Francesco, ricoverato al Policlinico Gemelli, ha gioito per la vittoria dell’Italia agli Europei e dell’Argentina nella Coppa America. “Nel condividere la gioia per la vittoria della nazionale argentina e di quella italiana con le persone che gli sono vicine, Sua Santità – ha riferito il portavoce – si è soffermato sul significato dello sport e dei suoi valori, e su quella capacità sportiva di saper accettare qualsiasi risultato, anche la sconfitta: ‘solo così, davanti alle difficoltà della vita, ci si può sempre mettere in gioco, lottando senza arrendersi, con speranza e fiducia’”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.