Ordine di Malta, il Papa nomina Fra’ John Dunlap nuovo Luogotenente di Gran Maestro

Il Papa convocherà una riunione del Gruppo di lavoro misto per ulteriori comunicazioni sulla prossima celebrazione del Capitolo Generale Straordinario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:46
Fra’ John T. Dunlap, nuovo Luogotenente di Gran Maestro SMOM (Copyright: @ordinedimalta)

“Proseguendo la storia di paterna sollecitudine dei suoi predecessori, il Santo Padre continua ad assicurare la Sua attenzione e il Suo accompagnamento all’Ordine di Malta, al fine di tutelarlo e garantirlo nel suo cammino di riforma”. E’ quanti si legge in un comunicato stampa della Santa Sede in merito al seggio vacate del luogotenente di Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta (SMOM).

“A tal proposito – prosegue il comunicato – in questo momento reso difficile anche a seguito della prematura scomparsa del Luogotenente di Gran Maestro Fra’ Marco Luzzago, Papa Francesco ha perciò stabilito la nomina del nuovo Luogotenente di Gran Maestro nella persona di Fra’ John Dunlap, il quale collaborerà strettamente con il Delegato Speciale, Sua Em. Card. Silvano Maria Tomasi, c.s., nella preparazione del Capitolo Generale Straordinario”.

“La scelta del Santo Padre di nominare un membro eletto nell’attuale Sovrano Consiglio manifesta il desiderio e l’esigenza di garantire uno spirito di continuità e fraterna comunione nel governo dell’Ordine”.

“Facendo seguito a quanto accaduto anche nei mesi di febbraio e marzo 2022, tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre – conclude la Santa Sede – il Papa convocherà una riunione del Gruppo di lavoro misto per ulteriori comunicazioni sulla prossima celebrazione del Capitolo Generale Straordinario”.

Il Luogotenente di Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, fra’ Marco Luzzago, ricevuto da Papa Francesco (Copyright: @ordinedimalta)

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.