Natale sobrio in chiesa per mettere in sicurezza le Filippine

Natale e festività popolari "sobrie" nelle comunità cattoliche, data la crisi pandemica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Natale

“Oggi la nostra prima priorità è la salute e la vita della nostra gente”, spiega a Fides il sindaco di Cebu. Edgardo Labella motiva i provvedimenti adottati. Tra gli eventi cancellati ci sono il Cammino penitenziale con Gesù. Il Cammino penitenziale con Maria. La Traslazione. La Processione fluviale. La rievocazione storica del primo battesimo. E altri pellegrinaggi. Le autorità ecclesiali hanno messo l’accento sulla sobrietà. Sulla spiritualità. E sulla preghiera. Che potranno caratterizzare questa edizione della festa. Nel rispetto delle misure imposte dalla pandemia.Natale

“Simbang Gabi” e Natale

Parrocchie, comunità e movimenti cattolici dovranno organizzare raduni. E celebrazioni natalizie. All’insegna della sobrietà. In mezzo alla pandemia Covid-19. Lo chiede l’arcidiocesi di Manila. In un messaggio inviato a tutte le comunità locali. L’arcidiocesi rileva che “raduni e assembramenti sono occasione per la diffusione del virus”. La missiva è firmata da monsignor Broderick Pabillo, amministratore apostolico dell’arcidiocesi. Il vescovo ha esortato le persone a evitare feste e riunioni durante l’Avvento. E nel”Simbang Gabi”. La novena in preparazione al Natale, è caratterizzata dalle tradizionali messe mattutine nelle Filippine. Il Natale del 2020, rileva, va vissuto con lo spirito di esprimere solidarietà. Alle persone che sono state colpite dal Covid-19. E dai tre recenti tifoni che hanno causato la perdita di vite umane e di proprietà.Filippine

Corteo tradizionale

In precedenza, l’arcidiocesi di Manila ha dovuto cancellare quelle forme tradizionali di devozione popolare. Contrassegnate da grandi assembramenti di fedeli come la processione del Nazareno Nero. Che non si è celebrata nel gennaio 2020. Il tradizionale corteo percorre le strade di Manila. Per il rito della traslazione della statua del Nazareno Nero. Ritenuta miracolosa dai fedeli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.