Nasce una nuova sezione della Segreteria di Stato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36

Il Santo Padre ha costituito la Terza Sezione della Segreteria di Stato che si chiamerà “Sezione per il Personale di ruolo diplomatico della Santa Sede”, rafforzando l'attuale ufficio del Delegato per le Rappresentanze Pontificie che presiederà la Sezione (incarico attualmente ricoperto da mons. Jan Romeo Pawlowski), che dipenderà dal Segretario di Stato. Si tratta di un'importante novità nel quadro di riforma della Curia romana allo studio del Consiglio dei Cardinali.

“Avrà la finalità di dimostrare- si legge in una nota della Segreteria – l'attenzione e la vicinanza del Santo Padre e dei Superiori della Segreteria di Stato al personale di ruolo diplomatico. A questo scopo il Delegato per le Rappresentanze Pontificie potrà prevedere di rendere visita alle sedi delle Rappresentanze Pontificie con regolarità. La Terza Sezione si occuperà esclusivamente delle questioni attinenti alle persone che lavorano nel servizio diplomatico della Santa Sede o che vi si preparano, quali ad esempio la selezione, la formazione iniziale e permanente, le condizioni di vita e di servizio, gli avanzamenti, i permessi, ecc. Nell'esercizio di queste funzioni godrà della giusta autonomia e, nello stesso tempo, procurerà di stabilire una stretta collaborazione con la Sezione per gli Affari Generali (che continuerà ad occuparsi delle questioni generali delle Rappresentanze Pontificie) e con la Sezione per i Rapporti con gli Stati (che continuerà ad occuparsi degli aspetti politici del lavoro delle Rappresentanze Pontificie)”.

La S. Sede precisa che il Delegato parteciperà, insieme al sostituto per gli Affari Generali (mons. Becciu) e al segretario per i Rapporti con gli Stati (mons. Gallagher) alle riunioni settimanali di coordinamento presiedute dal Segretario di Stato, cardinale Parolin. Egli, inoltre, convocherà e presiederà le riunioni ad hoc per la preparazione delle nomine dei rappresentanti pontifici. Infine, sarà responsabile, insieme al presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica, dove si preparano i futuri nunzi, per quanto riguarda la selezione e la formazione dei candidati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.