Mozambico, il Vangelo della carità al servizio dei poveri

Evangelizzazione e carità: prima comunità delle suore di Don Orione in Mozambico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Mozambico

Il carisma di san Luigi Orione in Mozambico. Evangelizzazione e carità. Suor Claudia Maria Rio è la superiora generale delle Piccole Suore Missionarie della Carità (PSMC). Fondate da san Luigi Orione. Suor Claudia è giunta a Maputo con le prime suore orionine. Le religiose opereranno in una delle zone più povere della capitale mozambicana. “Da alcuni anni stavamo progettando di aprire una comunità in Mozambico- racconta la superiora a Fides-. Ora si è avverato questo sogno. In questa prima fase possiamo contare sull’appoggio dei Figli della Divina Provvidenza. Da anni presenti con un Piccolo Cottolengo a Maputo”.Mozambico

Assistenza in Mozambico

“La presenza delle Suore in quest’opera ci permetterà di contribuire a innalzare il livello di assistenza. E di accompagnamento. All’interno delle attività del Cottolengo“, puntualizza suor Claudia Maria Rio all’agenzia missionaria vaticana. E aggiunge: “Il nostro compito è dare continuità in diversi modi alla grazia concessa dal nostro fondatore San Luigi Orione”.Mozambico

Luogo di carità

Il Piccolo Cottolengo di Don Orione a Maputo offre accesso alla salute. All’istruzione. E alla cura. Sostiene oltre 200 bambini, adolescenti e adulti con disabilità multiple. Vivono in situazioni di rischio o di abbandono. L’attività di 700 volontari e di oltre 300 dipendenti garantisce la qualità della vita dei beneficiari. Nella struttura orionina è stato inaugurato due mesi fa il Centro di ortopedia. A conferma dello sviluppo e della crescita della missione orionina nel Paese africano. Conclude don Claudia: “La nostra missione resta quella di fare del Piccolo Cottolengo uno spazio di evangelizzazione. E un luogo di carità”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.