Morto di Covid in Venezuela un sacerdote salesiano italiano

Il sacerdote salesiano italiano, don Matteo Marzano, è morto in Venezuela a causa del Covid-19. Aveva 79 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30
Don Matteo Marzano, sacerdote salesiano

Un sacerdote salesiano italiano, don Matteo Marzano, è morto in Venezuela a causa del Covid-19. Lo ha reso noto la Conferenza episcopale venezuelana (Cev) a Caracas.

“Il sacerdote Marzano – si legge in un breve comunicato – aveva 79 anni ed era stato ricoverato diversi giorni fa nel Policlinico Metropolitano, con assistenza e cure mediche”. Il suo decesso, precisa la nota, “è avvenuto per complicazioni polmonari”.

Don Matteo Marzano era nato il 23 febbraio 1942 a Chieri, in provincia di Torino, ed era “fedele devoto di Maria, promuovendo la devozione alla Beata Vergine con ardore apostolico”. Dalla parrocchia di San Juan Bosco a Valencia fu trasferito anni fa a Petare, nello stato di Miranda, e quindi a Punto Fijo, nello Stato di Falcón dove ha contratto il Covid che lo ha portato alla morte.

“Era anche vicino ai giovani – segnala infine il comunicato della Cev -, che incoraggiava a considerare Gesù come un amico e di mettersi al suo servizio. ‘La mia vita, il mio cammino, la mia meta, – soleva ripetere – è Gesù di Nazaret'”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.