La Diocesi si prepara all'Avvento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43

Un programma diocesano lanciato dall'Ufficio di pastorale giovanile e vocazionale per il tempo di Avvento che si ispira alle linee guida dettate dal recente Sinodo dei Vescovi sui giovani ed il discernimento. Questo sarà “I giovani e le stelle del cammino”, un'iniziativa pensata per assecondare lo stimolo che arriva dalle nuove generazioni e che mira a preparare adeguatamente al Santo Natale chi vi parteciperà. Avrà luogo oggi, sabato 1 dicembre e domani, domenica 2 dicembre.

Gli appuntamenti

Una due giorni rivolta a chi ha compiuto 18 anni e che vuole vivere un cammino comunitario all'insegna della preghiera e della riflessione. Il programma presentato prevedrà l'accoglienza degli aderenti presso l'Auditorium cittadino di Sant'Agostino. Il primo pomeriggio sarà dedicato alle testimonianze dei presenti nei tre ambiti di discussione previsti, chiamati “stelle”: amore e sessualità, servizio e fede. Dopo la cena comunitaria, invece, sarà il momento dell'incontro con il Vescovo di Trapani, monsignor Pietro Maria Fragnelli che presenterà loro il resoconto dei lavori dell'ultimo Sinodo voluto da Papa Francesco. La fine della giornata sarà dedicata alla preghiera, con una veglia diocesana che si terrà nella Cattedrale di San Lorenzo. Gli aderenti potrano dormire nel seminario vescovile per poi svegliarsi, pronti per il ritiro spirituale esercitato dal gesuita padre Gaetano Piccolo, autore del libro “Testa o cuore? L'arte del discernimento”

Le parole del Vescovo

La due giorni si concluderà con la celebrazione eucaristica tenuta dal Vescovo, monsignor Pietro Maria Fragnelli. Quest'ultimo ha così commentato l'appuntamento organizzato dall'Ufficio di pastorale giovani e vocazionale della sua Diocesi: ““Spesso nei passaggi della nostra vita ci troviamo a sfidare il buio e cerchiamo quella ‘stella’ che può orientarci, illuminarci e riscaldare il cuore”. “Inizia – ha osservato il presule – il tempo di Avvento, insieme scartiamo le false stelle commerciali, senza buonismi superficiali e autoreferenziali, vincendo l’indifferenza. Attendiamo Gesù, la nostra Stella che ci riempie di amore, che ci soccorre e ci lancia in un grande cammino per la vita”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.