INDIA: SOSPETTATO DI AVER MANGIATO UN BOVINO, MUSULMANO VIENE LINCIATO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53

E’ stato aggredito con tutta la famiglia da una folla inferocita che poi lo ha linciato. E’ accaduto lo scorso lunedì in India. La vittima è un musulmano, Mohammad Ikhlaq, mentre suo figlio è rimasto gravemente ferito. L’accusa è quella di aver macellato e poi consumato carne di mucca. La polizia ha reso noto che l’incidente è avvenuto nel villaggio di Bisada, nello Stato di Uttar Pradesh dove macellare i bovini è proibito, e che una denuncia è stata presentata contro una decina di persone, sei delle quali sono state arrestate.

Nel frattempo le autorità hanno inviato nella zona ingenti forze di sicurezza per evitare che le tensioni per il linciaggio possano degenerare in scontri fra i membri della comunità indù e i musulmani del posto. Secondo quanto riferito da un parente della vittima sarebbe stato “un sacerdote del tempio indù del villaggio a muovere l’accusa contro la famiglia”. Alla fine della funzione religiosa, una folla composta da circa 200 persone si sarebbe radunata e diretta verso la casa del musulmano. Dopo aver fatto irruzione, le persone hanno prelevato l’uomo, lo hanno trascinato in casa e ucciso a colpi di bastone e pietre. Il figlio di Mohammad, Danish di 22 anni, ha riportato delle ferite ma non è in pericolo di vita.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.