IL PONTEFICE AI MEDICI CATTOLICI: “CONTRO IL RELATIVISMO, OFFRITE IL PENSIERO CRISTIANO”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00

I medici cattolici sono chiamati ad “offrire alle culture contemporanee, contrassegnate dal secolarismo e dal relativismo, l’importante contributo del pensiero cristiano che apre alla dimensione etica e spirituale ed illumina con lo splendore della verità”. Lo chiede Papa Francesco in un messaggio – a firma del segretario di Stato Pietro Parolin – inviato “in occasione della riunione dei Medici Cattolici del nord-Italia e del convegno organizzato dalla sezione diocesana dell’associazione Medici Cattolici Italiani, dal Titolo: ‘Etica e Spending Review in sanità – Conflitti e alleanze tra etica, evidenze scientifiche e risorse economiche'” che si tiene a Vercelli.

“Il Santo Padre Papa Francesco – scrive il cardinale Parolin – rivolge ai partecipanti il suo beneaugurante pensiero, auspicando sempre nuovi traguardi nel servizio della persona e nel progresso della scienza medica in costante riferimento ai perenni valori umani e cristiani”. “Sua Santità – conclude il messaggio letto in aula dall’arcivescovo metropolita di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo – mentre chiede di pregare a sostegno del suo universale ministero, invia di cuore a vostra eccellenza, agli eminentissimi cardinali Dionigi Tettamanzi (assistente ecclesiastico nazionale emerito dell’Amci) ed Edoardo Menichelli (attuale assistente ecclesiastico nazionale dell’Amci), agli organizzatori, ai relatori, alle autorità e a tutti i presenti l’implorata benedizione apostolica, propiziatrice di fecondo cammino sulla via del bene”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.