Il Papa prega insieme a Bartolomeo I per l’unità della Chiesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:46

Il Papa ha pregato insieme al Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I in attesa della festa di sant’Andrea Apostolo.”Quale grazia, Santità, poter essere fratelli nella speranza del Signore Risorto”: quesro uno dei passaggi forti del discorso del Pontefice durante la preghiera ecumenica tenutasi nel pomeriggio nella Chiesa Patriarcale di San Giorgio, che si trova nella zona del Phanar ad Istanbul.

Papa Francesco e il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli, Sua Santità Bartolomeo I, sono entrati insieme nella Chiesa Patriarcale di San Giorgio, accolti dal canto d’ingresso. Dopo un momento di preghiera per l’unità delle Sante Chiese di Dio, il Patriarca e il Papa hanno pronunciato i rispettivi discorsi, quindi recitano insieme il Padre Nostro, prima di impartire la benedizione: Bergoglio in latino e Bartolomeo I in greco. “Siamo felicissimi di poter accogliere Sua Santità Papa Francesco, con cui eravamo a Gerusalemme pochi mesi fa e abbiamo pregato per l’unità delle nostre Chiese, per la pace nel Medio Oriente, del mondo intero” così il Patriarca ortodosso ha espresso accoglienza nei confronti di Papa Francesco e di tutta la Chiesa di Roma

“Questa sera il mio animo è colmo di gratitudine a Dio, che mi concede di trovarmi qui a pregare insieme con Vostra Santità e con questa Chiesa sorella, al termine di una intensa giornata di visita apostolica; e al tempo stesso il mio animo è in attesa del giorno che liturgicamente abbiamo iniziato: la festa di sant’Andrea Apostolo, che di questa Chiesa è il Patrono”.

“Venerato e caro fratello Bartolomeo, mentre le esprimo il mio sentito grazie per la sua fraterna accoglienza, sento che la nostra gioia è più grande perché la sorgente è oltre, non è in noi, non è nel nostro impegno e nei nostri sforzi, che pure doverosamente ci sono, ma è nel comune affidamento alla fedeltà di Dio” questi alcuni passaggi con cui il successore di Pietro si è rivolto al Patriarca ecumenico prima di comunicargli il suo augurio per la festa del Santo Patrono. Al termine del rito, il Papa ha chiesto al Patriarca di benedirlo chinando il capo e Bartolomeo lo ha baciato e abbracciato.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.