Il Papa: “Nella Chiesa è una contraddizione vivere la carità separati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20

“La carità è ancora più vera e più incisiva se vissuta nella comunione. La comunione testimonia che la carità non è solo aiutare l’altro, ma è una dimensione che permea tutta la vita e rompe tutte quelle barriere di individualismo che ci impediscono di incontrarci”. Sono le parole di Papa Francesco che questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico, ha ricevuto in udienza i partecipanti all’incontro promosso dal Pontificio Consiglio “Cor Unum” e dalla Pontificia Commissione per l’America Latina, dal titolo “La comunione della Chiesa: memoria e speranza per Haiti a cinque anni dal terremoto”.

“Tanto è stato realizzato in questo periodo – ha affermato il Pontefice – per ricostruire il Paese! Tuttavia, non ci nascondiamo che molto lavoro resta ancora da fare. E sia ciò che si è fatto, sia ciò che, sempre con l’aiuto di Dio, si potrà fare, poggia su tre pilastri fondamentali: la persona umana, la comunione ecclesiale e la Chiesa locale”. La nostra prima preoccupazione, ha osservato, “dev’essere quella di aiutare l’uomo, ogni uomo, a vivere pienamente come persona. Non c’è vera ricostruzione di un Paese senza ricostruzione della persona nella sua pienezza”. Il vescovo di Roma ha sottolineato come “in questa fase di ricostruzione, l’attività umanitaria e quella pastorale non sono concorrenti, ma complementari, hanno bisogno l’una dell’altra”. Il Santo Padre ha poi soggiunto che “sarebbe una contraddizione vivere la carità separati”.

Inoltre “la comunione ecclesiale si riflette anche nella collaborazione con le Autorità dello Stato e con le Istituzioni internazionali”. Infine si è rivolto alla Chiesa in Haiti affinché “diventi sempre più viva e feconda, per testimoniare Cristo e per dare il suo contributo al progresso di quel Paese”. Papa Francesco ha nominato monsignor Eugene Martin Nugent nuovo nunzio apostolico ad Haiti. Il presule è stato nunzio in Madagascar, a Mauritius e nelle Seychelles e delegato apostolico nelle Isole Comore, con funzioni di delegato apostolico a La Reunion.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.