Il Papa all’Europarlamento di Strasburgo il 25 novembre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:24
Pandemia

“Papa Francesco ha accettato l’invito a visitare il Parlamento europeo e a rivolgere un discorso ai suoi membri in occasione di una sessione solenne. La visita avrà luogo nella giornata del prossimo 25 novembre”. Lo ha annunciato padre Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana, confermando quanto precedentemente dichiarato dal presidente dell’Eurocamera Martin Schulz nella Conferenza dei capigruppo. L’invito al vescovo di Roma era stato rivolto dallo stesso Schulz durante la sua visita ufficiale in Vaticano l’11 ottobre 2013. Sarà lo stesso Parlamento Ue a organizzare i suoi lavori per accogliere il Pontefice. Il programma della visita probabilmente sarà ufficializzato durante la plenaria di fine ottobre. Certo è che il viaggio del Papa sarà di un giorno e si tratterà “di una visita al Parlamento europeo e non di una visita in Francia”, come precisato da padre Lombardi.

Interpellato poi sul possibile viaggio del successore di Pietro in Turchia, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede ha risposto che “non c’è nulla di definito, quando avremo informazioni certe e ufficiali ve le forniremo”. Il Papa, infatti, è stato invitato da Bartolomeo I, patriarca ecumenico di Costantinopoli, poco dopo la sua elezione al soglio pontificio. Il metropolita ortodosso Athenagoras, recentemente interpellato ad Anversa, ha affermato che la chiesa turca è pronta a riceverlo al Fanar, sede del Patriarcato ad Istanbul, alla fine di novembre prossimo – presumibilmente il 29 e il 30 – per la festa di Sant’Andrea. “Tutto dipende dal governo turco – ha spiegato – che deve decidere di invitare il Papa ufficialmente”.

Intanto il Pontefice, questa mattina, ha incontrato il presidente della Tunisia Mohamed Moncef Marzouki per un colloquio privato durato venti minuti. Il premier tunisino è stato ricevuto con un seguito di dodici persone, otto uomini e quattro donne. Il presidente ha offerto in dono una colomba d’argento, il Papa ha ricambiato con una medaglia dell’angelo della pace.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.