“Il Bambin Gesù continui ad essere una straordinaria opera di carità della Chiesa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59

Le esigenze della ricerca scientifica e la crescente domanda di assistenza, anche dall'estero, renderanno necessari nei prossimi anni nuovi investimenti nelle strutture e nelle tecnologie. Si tratta di un equilibrio difficile, ma è importante che vengano sempre garantite sostenibilità ed efficienza, perché l'Ospedale continui ad essere una nuova straordinaria opera di carità della Chiesa“. Sono le parole che Papa Francesco ha pronunciato nel corso dell'udienza alla Comunità dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma in occasione dei 150 anni della fondazione della struttura. 

Il motore dell'Ospedale

Dopo aver ringraziato la duchessa Maria Grazia Salviati, fondatrice della struttura, il Pontefice ha espresso apprezzamento per il tema scelto per l'anniversario: “Il futuro è una storia di bambini“. Papa Francesco ha ricordato che “ci vuole coraggio per frequentare il futuro. L'autorità morale dei bambini alati e sofferenti è l'identità più vera dell'Ospedale Bambino Gesù. Questa consapevolezza sia il motore del vostro agire insieme, concordamente e con spirito comunitario, superando ostacoli e divergenze. L'autorità morale dei bambini possa essere sempre richiamo alla fedeltà della vocazione originaria di questo ospedale, e criterio di discernimento per le scelte future – ha aggiunto – Ma possiamo dire, un po' semplicemente, che sono loro che comandano: sono loro a comandare i nostri lavori, i nostri pensieri, le nostre ricerche, le nostre azioni. I bambini“. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.