I pastori non abbandonano il gregge. Duemila famiglie soccorse a Ischia nella crisi Covid

Famiglie in difficoltà economiche. Appello della Caritas di Ischia per la donazione di generi di prima necessità: 2000 nuclei assistiti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
ischia

La diocesi di Ischia ha diffuso un appello della Caritas isolana “agli imprenditori ed a tutti gli uomini di buona volontà”. Affinché nella imminenza del Natale contribuiscano con donazioni di generi di prima necessità ad alleviare i disagi delle sempre più numerose famiglie isolane in difficoltà economica.Ischia

Ischia, ponte di solidarietà

Nella lettera don Gioacchino Castaldi, direttore della Caritas ischitana, riferisce di oltre 2000 famiglie aiutate negli ultimi mesi e di lunghe file ai due centri di ascolto della organizzazione sull’isola. Aggiunge don Gioacchino Castaldi: “I nostri operatori hanno accolto tutti ascoltando il loro grido di aiuto, leggendo in ciascuna storia un profondo senso di smarrimento. Il Natale è ormai alle porte. Sentiamo forte il desiderio di assicurare momenti di pace e dignitosa serenità a tutti i nostri concittadini che hanno bisogno” continua il sacerdote. Elencando in concreto una vasta lista di generi alimentari di cui abbisognano gli ischitani colpiti dalla crisi.ischia

Un piatto a tavola per i bambini

“Vi chiediamo di unirvi a noi in questa gara di solidarietà non dimenticando chi è più sfortunato di noi, chi ha lavorato per pochi mesi, chi non riesce a mettere un piatto a tavola per i propri bambini” dice ancora don Gioacchino. Ricordando che l’isola ha subito un pesante contraccolpo economico per la forte contrazione del turismo causata dalla pandemia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.