Haiti: la Chiesa al fianco della popolazione colpita dal sisma

“Insieme per Haiti” è il titolo della campagna lanciata dalla Chiesa latinoamericana e caraibica per unire le forze intorno all’emergenza che sta vivendo il popolo haitiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40

“Insieme per Haiti” è il titolo della campagna lanciata dalla Chiesa latinoamericana e caraibica, attraverso le sue varie articolazioni, con l’obiettivo di unire le forze intorno all’emergenza che sta vivendo il popolo haitiano, colpito una settimana fa da un forte terremoto, cha ha devastato soprattutto la parte sud-occidentale del Paese, il più povero del Continente americano. Lo riporta il Sir.

Facendo seguito al messaggio diffuso tempestivamente il 14 agosto, il Consiglio episcopale latinoamericano (Celam), la Confederazione latinoamericana e caraibica dei religiosi e delle religiose (Clar), la Confederazione interamericana per l’educazione cattolica (Ciec) e la Confederazione latinoamericana e caraibica segretariato della Caritas (Selacc), con il sostegno della Rete ecclesiale latinoamericana e caraibica su migranti, rifugiati e tratta (Clamor), la Rete ecclesiale panamazzonica (Repam) e la Conferenza ecclesiale dell’Amazzonia (Ceama), esortano il popolo di Dio, tutti gli uomini e le donne di buona volontà, “ad aderire con generosità, creatività e audacia” a questa iniziativa di solidarietà.

Azioni pastorali comuni per la popolazione

Al riguardo, le organizzazioni ecclesiali svilupperanno azioni pastorali comuni che rispondano all’attuale emergenza e siano finalizzate alla ricostruzione del tessuto sociale, alla realizzazione di azioni umanitarie per la cura della vita e al sostegno alla missione della Chiesa haitiana.

Per favorire la partecipazione delle persone alla campagna “Insieme per Haiti” saranno promosse azioni di sensibilizzazione e raccolte fondi, indirizzando gli interessati alle proprie Conferenze nazionali e alle varie realtà, aderendo così a raccolte fondi e iniziative umanitarie. In particolare, il Selacc si occuperà di offrire un supporto tecnico e operativo per contribuire al riconoscimento dei bisogni del territorio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.