Home Chiesa Cattolica Maggiorenni senza alloggio: Casa della diocesi di Frosinone dedicata al “papa dei...

Maggiorenni senza alloggio: Casa della diocesi di Frosinone dedicata al “papa dei giovani”

Diocesi di Frosinone, alla Casa Giovanni Paolo II la Caritas accoglie neo-maggiorenni grazie a un progetto finanziato con fondi dell’8xmille

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Il progetto della Caritas di Frosinone prevede un impegno quotidiano dei ragazzi. Nella cura della casa (intitolata a Karol Wojtyla) che li ospita. E il loro coinvolgimento in attività di volontariato della Caritas. Come le raccolte alimentari. L’obiettivo finale è quello di accompagnarli in un cammino di crescita. Riscatto. E autonomia personale ed economica. Ciò prevede anche la possibilità di divenire capaci di sostenere l’affitto di un alloggio.Frosinone

Progetto

Sono dieci i ragazzi dai 18 ai 25 anni. Accolti nella Casa San Giovanni Paolo II a Ceccano. In provincia di Frosinone. Il progetto è promosso dalla Caritas diocesana di Frosinone-Veroli-Ferentino. E’ finanziato con fondi 8xmille. “Si tratta per la maggior parte di neo maggiorenni. Sia stranieri sia italiani. Che al compimento del diciottesimo anno di età devono lasciare le case famiglia per minori. Dove fino ad allora erano stati inseriti“, spiegano dalla Caritas di Frosinone. In una nota diffusa dalla diocesi di Frosinone. frosinone

Accoglienza a Frosinone

L’accoglienza iniziale risponde alla necessità di offrire loro un tetto. Perché in alternativa i ragazzi finirebbero per strada. I giovani vengono poi seguiti. Nel completamento del percorso scolastico o professionale. E alcuni stanno avendo anche l’opportunità di svolgere tirocini in aziende del territorio. “Diversi casi i ragazzi hanno deciso di andare a vivere insieme. E’ un fatto che ci rende davvero orgogliosi. Vuol dire che quei legami, instauratisi per caso, sono diventati le fondamenta. Per affacciarsi al mondo degli adulti”, spiegano al Sir alla Caritas di Frosinone.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.