Chiesa Cattolica

Il “cambiamento di sguardo” chiesto da Francesco alla politica

La politica secondo papa Francesco è l’ “arte dell’incontro”. Una lezione che riecheggia quanto mai attuale ora che l’Europa sta definendo i suoi nuovi vertici istituzionali. A riaffiorare sono le parole rivolte dal Pontefice ai membri della fraternità politica Chemin Neuf. “La politica, specialmente per dei cristiani, è incontro, riflessione, azione– afferma Francesco-. Questo incontro si vive accogliendo l’altro e accettando la sua differenza, in un dialogo rispettoso. Come cristiani, tuttavia, c’è di più poiché il Vangelo ci chiede di amare i nostri nemici. Non posso accontentarmi di un dialogo superficiale e formale, come quei negoziati spesso ostili tra partiti politici. Siamo chiamati a vivere l’incontro politico come un incontro fraterno, soprattutto con coloro che sono meno d’accordo con noi. E ciò significa vedere in colui con cui dialoghiamo un vero fratello, un figlio amato di Dio”.

Foto di Coronel Gonorrea su Unsplash

La lezione di Francesco

Il primo passo, secondo il Magistero sociale di Francesco è “un cambiamento di sguardo sull’altro, con un accogliere e rispettare senza condizioni la sua persona”. “Se tale cambiamento del cuore non avviene, la politica rischia di trasformarsi in un confronto spesso violento per far trionfare le proprie idee, in una ricerca di interessi particolari piuttosto che del bene comune, contro il principio che l’unità prevale sul conflitto”. Continuando l’analisi “dal punto di vista cristiano”, Jorge Mario Bergoglio sottolinea che “la politica è anche riflessione, cioè formulazione di un progetto comune”. “Come cristiani, comprendiamo che la politica, oltre che attraverso l’incontro, si porta avanti con una riflessione comune, alla ricerca di questo bene generale, e non semplicemente con il confronto degli interessi contrastanti e spesso opposti. E la nostra bussola per elaborare questo progetto comune è il Vangelo”. Infine, la politica come azione. “Conduce anche a un impegno concreto”. Con particolare attenzione a “migranti ed ecologia”. “La realtà è più importante dell’idea: non si può fare politica con l’ideologia. Il tutto è superiore alla parte, e l’unità è superiore al conflitto. Sempre cercare l’unità e non perdersi nel conflitto”, insegna Francesco.

Giacomo Galeazzi

Recent Posts

Parigi, tutto pronto per i Giochi Olimpici

Da un evento all’altro di questa caldissima estate del 2024. Dopo gli Europei di calcio…

19 Luglio 2024

Mons. Lorefice: “Il martirio delle vittime non ha ancora ricevuto verità”

L'arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, durante la messa in memoria di Paolo Borsellino e…

19 Luglio 2024

Save the Children: 880mila minori in Italia esposti al caldo estremo

Le recenti ondate di calore estremo in Italia stanno mettendo in pericolo il benessere di…

19 Luglio 2024

Papa: il programma del viaggio apostolico in Lussemburgo e Belgio

La Sala stampa vaticana ha reso noto il programma del viaggio apostolico di Papa Francesco…

19 Luglio 2024

Computer in crash in tutto il mondo: cancellati migliaia di voli

Guasti tecnici informatici sono stati segnalati in tutto il mondo a causa dell'aggiornamento di un…

19 Luglio 2024

Accordo Ue-Anp: 400 milioni di euro per la ripresa economica

L'Unione Europea e l'Autorità Nazionale Palestinese hanno concordato un sostegno finanziario urgente di 400 milioni…

19 Luglio 2024