Francesco all’Angelus: “La preghiera è il respiro dell’anima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:57

Anche oggi Papa Francesco dopo la S.Messa celebrata sul Sagrato della Basilica Vaticana ha recitato la preghiera dell’Angelus di fronte a migliaia di fedeli. Il tema della gioia è stato la colonna portante della preghiera del Papa nella domenica del “gaudete” . Francesco ha invitato tutti a pregare davanti al presepe perchè “la preghiera è il respiro dell’anima”. Rivolgendosi ai bambini ha detto: “Quando pregherete a casa, davanti al vostro presepe ricordatevi anche di me, come io mi ricordo di voi. E’ importante trovare dei momenti nella giornata per aprire il cuore a Dio, anche con le semplici e brevi preghiere del popolo cristiano”.

Al termine il Pontefice ha fatto dono ai fedeli presenti di un tascabile intitolato “Preghiere”, un piccolo libro che raccoglie formule di preghiera conosciute, brevi, facili da imparare a memoria per ogni situazione: il mattino, la sera, il risveglio e il riposo notturno, il momento del pasto, le situazioni ed i bisogni particolari, senza dimenticare nessuno.

Il Pontefice ha salutato la folla esortando: “Prendetene uno ciascuno e portatelo sempre con voi, come aiuto a vivere tutta la giornata uniti a Dio. Non dimentichiamo: con la gioia, Gesù è di casa!”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.