Domani la veglia di preghiera on line per la Quaresima alla diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo

Diocesi: Sora, veglia di preghiera online guidata dal vescovo Antonazzo nella notte tra il 3 e il 4 marzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Preghiera

Preghiera on line per la Quaresima nel Lazio secondo l’ispirazione di papa Francesco. Nel raccoglimento “la speranza ci viene donata. Come ispirazione e luce interiore. Che illumina sfide e scelte della nostra missione“. Ecco perché, secondo il messaggio per la Quaresima 2021 di papa Francesco, “è fondamentale raccogliersi per pregare. E incontrare, nel segreto, il Padre della tenerezza”. Preghiera

Speranza in noi

Secondo il Pontefice “vivere una Quaresima con speranza vuol dire sentire di essere in Gesù Cristo testimoni del tempo nuovo. In cui Dio fa nuove tutte le cose. Significa ricevere la speranza di Cristo che dà la sua vita sulla croce. E che Dio risuscita il terzo giorno. Pronti sempre a rispondere a chiunque ci domandi ragione della speranza che è in noi“.Preghiera

In preghiera per la Quaresima

Secondo l’ispirazione di papa Francesco si svolgerà una veglia di preghiera in streaming nella notte tra il 3 e il 4 marzo. La presiederà, dalla cappella in episcopio, il vescovo di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo, monsignor Gerardo Antonazzo. L’invito alla preghiera notturna, riferisce il Sir, è una proposta del presule. Sia come segno di maggiore impegno spirituale nel tempo della Quaresima. Sia come preghiera di liberazione e guarigione dall’epidemia.

La preghiera come vaccino spirituale

“Nel raccoglimento spirituale della notte, ogni crisi può raggiungere l’alba di un giorno nuovo– scrive il vescovo in una lettera ai fedeli–. La preghiera illumina la notte oscura dell’anima. Legata spesso alla vulnerabilità della fede in Dio. Alla nostra fragilità. La preghiera è il vaccino spirituale. Che guarisce le ferite della disperazione”.Preghiera

Collegamento streaming

Alle 2 della notte, i fedeli sono invitati a riunirsi spiritualmente dalle loro case, collegati in diretta streaming sul sito web della Tv diocesana. O sul canale YouTube. Il vescovo chiede la collaborazione di tutti per “diffondere al massimo l’invito. Perché sia più intensa la preghiera della Chiesa da rivolgere al Signore”. Nella giornata del 4 marzo, i sacerdoti della diocesi nelle loro parrocchie celebreranno una Messa. In suffragio per tutte le vittime del Covid-19.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.