Confraternite: tutto pronto per la Via Crucis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:45

È giunta quest’anno alla ventesima edizione la Via Crucis delle Confraternite Romane che si svolge tradizionalmente il venerdì prima della domenica delle Palme, con le stazioni nelle bellissime Chiese del Centro storico di Roma, tra Campo de’ Fiori e Via Giulia, Piazza Farnese e via di Monserrato.

Le Confraternite sono le più antiche associazioni di fedeli laici, che nascono nel tredicesimo secolo per l’esercizio di opere di culto e devozione e per svolgere opere di pietà o di carità, con una regolare organizzazione. Poiché i membri possono ricevere un abito, simile ai religiosi, si possono confondere con le Congregazioni religiose, ma nelle confraternite non si emettono voti, non si vive in comune, non si partecipa con il proprio patrimonio.

Gli iscritti, infatti, intendono intraprendere un cammino di santificazione diverso da quello dei chierici e dei religiosi: il loro stato di vita rimane laicale, ma lo scopo è simile, “vivere le virtù evangeliche”.

Le confraternite si possono suddividere in tre tipi:

– di devozione: fanno carità e culto e i loro aderenti appartengono alla generalità delle persone.

– di professione: gli aderenti provengono dai vari mestieri e professioni.

di nazione: persone con origini di altre città residenti a Roma: in passato provenivano da altri luoghi d'Italia, oggi sono per lo più di origine straniera.

Si tratta quindi di associazioni di fedeli laici ancora vive e presenti nella Chiesa che, specie nel tempo della settimana Santa, danno spesso vita a belle e caratteristiche manifestazioni di fede, soprattutto nel Sud Italia. Si tratterà infatti di una intensa manifestazione di fede anche quella della Via Crucis delle Confraternite romane, una testimonianza che colpisce molto proprio perché si svolge nelle strade della “movida” del venerdì sera: nelle due stazioni di piazza Campo de’ Fiori e di Piazza Farnese, ad esempio, spesso si uniscono in preghiera molti turisti e ragazzi. Ma sarà anche un’opportunità unica di poter visitare alcune delle Chiese più belle di Roma, spesso difficilmente aperte: Ss. Trinità dei Pellegrini, Santo Spirito dei Napoletani, Santa Maria della Quercia, Santa Brigida a Piazza Farnese, e tante altre.

L’appuntamento è per venerdì 23 marzo alle ore 19.30, con partenza dalla Chiesa di Santa Maria dell’Orazione e Morte in via Giulia, 262; il corteo storico, aperto dalle Confraternite romane insieme ad altre ospiti che giungeranno da varie Regioni italiane, vedrà sfilare i Confratelli nei loro caratteristici abiti, insieme a tanti fedeli e turisti, ormai da anni fedeli a questo appuntamento. Il corteo terminerà circa alle 22.30 presso la chiesa di San Giovanni dei Fiorentini.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.