Il catechismo via streaming della diocesi di Frascati

Gli argomenti dei corsi tenuti da monsignor Raffaello Martinelli includono la Messa domenicale come "dono insuperabile" e le virtù cardinali nell'arte cristiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
catechismo

Dal 1° ottobre catechismo via streaming alla diocesi di Frascati.  Gli argomenti includono la Messa domenicale come “dono insuperabile” e le virtù cardinali nell’arte cristiana. A indicare le finalità di queste due iniziative catechistiche è il vescovo della diocesi suburbicaria tuscolana. Spiega monsignor Raffaello Martinelli: “L’obiettivo è approfondire, motivare, far crescere la propria fede. Preparare per un servizio di volontariato nella comunità ecclesiale. Cioè formare i catechisti. I ministri straordinari dell’Eucaristia. I lettori liturgici. Gli operatori caritativi. Gli animatori oratoriani”.catechismo

Metodo per il catechismo

Il metodo è  quello consueto utilizzato dal vescovo di Frascati negli incontri catechistici. Il presule prima presenterà l’argomento, per il 50% del tempo. Servendosi della parola e di immagini. Poi ognuno potrà interrogare il presule. Ponendo domande in diretta, per il restante 50% del tempo. “Ci si collega, via internet, da ogni parte del mondo, stando a casa propria”, sottolinea monsignor Martinelli.catechismo

Domande e risposte

Il catechismo è l’insieme dei principî della dottrina cristiana. Formulati in una serie di domande e risposte. Soprattutto per l’istruzione religiosa dei giovani. “Il catechista è un cristiano che porta in sé la memoria di Dio. Si lascia guidare dalla memoria di Dio in tutta la sua vita. La sa risvegliare nel cuore degli altri”, afferma Papa Francesco. In occasione dell’Anno della Fede, il Pontefice ha dedicato una speciale Giornata. A ribadirne la centralità nella missione evangelizzatrice della Chiesa.

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.