Bolzano, lo sportello della diocesi per tutelare l’infanzia

Tutela dei minori, 12 casi allo sportello diocesano di Bolzano Quasi tutti risalgono a molti anni fa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Bolzano
Per il 2021 il Servizio diocesano rafforza a Bolzano l’attività nel campo della prevenzione. Lo sportello diocesano è raggiungibile via mail all’indirizzo ombudsstelle.sportello@bz-bx.net.  Il Servizio specialistico della diocesi di Bolzano Bressanone per la tutela dei minori da abusi sessuali e da altre forme di violenza fisica o psichica ha elaborato la Relazione sull’attività svolta nel 2020. Tra le iniziative la campagna di sensibilizzazione “Stop agli abusi”.

Segnalazioni alla diocesi di Bolzano

L’anno scorso dodici persone si sono rivolte allo sportello per segnalare episodi o casi sospetti risalenti a molti anni fa. La relazione è stata presentata da don Gottfried Ugolini, responsabile del servizio che è supportato da un comitato consultivo. Composto da esperti di vari settori, il comitato, lo scorso anno, si è riunito otto volte. L’attenzione si è concentrata in particolare sulle nuove linee guida della Conferenza episcopale italiana. In materia e sulla preparazione di uno studio per l’elaborazione dei casi di abuso fisico e psichico nella diocesi.
Bolzano

Lettera pastorale

Quasi tutti i dodici casi segnalati risalgono a molti anni fa. Otto pratiche sono state chiuse. A causa delle limitazioni anti-Covid, lo scorso anno non è stato organizzato il convegno annuale, ma è partita la campagna di informazione e sensibilizzazione “Stop agli abusi in ambito ecclesiale”. Accompagnata da manifesti. E dalla lettera pastorale del vescovo, monsignor Ivo Muser, intitolata “Per una cultura della vigilanza e della corresponsabilità“. E dal foglio informativo sull’attività dello sportello diocesano istituito a salvaguardia dell’infanzia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.