Non si vaccina per paura di mettere a rischio la gravidanza, morta 28enne

Medico: "Noi possiamo solo ricordare a tutte le donne in attesa di fare il vaccino dopo il terzo mese per evitare rischi e il cesareo prematuro"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:09

Famiglia distrutta a Napoli per paura del vaccino anti Covid. Una 28enne positiva al Covid è morta al Secondo Policlinico di Napoli una decina di giorni dopo il parto. La donna, di Santa Maria Capua Vetere, era stata ricoverata il 29 agosto e non si era vaccinata per timore di mettere a rischio la gravidanza. I medici hanno fatto nascere il figlio con un cesareo a 35 settimane. Il bimbo sta bene, mentre lei è entrata in coma ed è deceduta durante il ricovero in rianimazione.

Medici: “Vaccinarsi dopo il terzo mese di gravidanza”

“Nei giorni seguenti al parto – ha spiegato Giuseppe Bifulco, professore di ginecologia e ostetricia e direttore del reparto per le donne incinte con Covid, riportato da TgCom24 – c’è stato un aggravamento del quadro respiratorio e avevamo dovuto trasferirla in rianimazione da un decina di giorni, ma non ce l’ha fatta”.

“Abbiamo ancora due ragazze in terapia intensiva e gli arrivi sono costanti, il reparto è pieno. Anche confrontandoci con altri colleghi sul territorio molte donne incinte sono infettate anche se asintomatiche. Noi possiamo solo ricordare a tutte le donne incinta di fare il vaccino dopo il terzo mese per evitare rischi e il cesareo prematuro”, ha concluso il medico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.