GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2015, 000:01, IN TERRIS

USA, DIMENTICARONO UNO STUDENTE IN CELLA: SOSPESI 2 POLIZIOTTI

AUTORE OSPITE
USA, DIMENTICARONO UNO STUDENTE IN CELLA: SOSPESI 2 POLIZIOTTI
USA, DIMENTICARONO UNO STUDENTE IN CELLA: SOSPESI 2 POLIZIOTTI
Dimenticato in cella per 5 giorni senza cibo né acqua, rischiando la morte per un blocco renale. Questa l'accusa per gli agenti della Dea, la polizia antidroga americana che nel 2012 fermò Daniel Chong, all'epoca 23enne e trovato in un'abitazione piena di marijuana, ecstasy, armi e munizioni. Il giovane, iscritto alla facoltà di ingegneria, disse che voleva "sballarsi" con i suoi amici ma negò di essere uno spacciatore e tanto meno di essere a conoscenza della presenza di pistole in casa.

In prigione Chong per sopravvivere fu costretto a bere la sua urina e nei giorni di abbandono si contorse per portare le mani ammanettate in modo da potersi incidere sul braccio la scritta "Scusa mamma" con la lente dei suoi occhiali. Una volta liberato, fu portato in ospedale dove rimase per due giorni in terapia intensiva. Il tribunale locale gli ha già assegnato un indennizzo da 4,1 milioni di dollari.

I sei agenti responsabili hanno ricevuto una lettera di censura e uno di loro è stato sospeso per cinque giorni, un altro per una settimana per omessa vigilanza. Le punizioni, definite dai cittadini eccessivamente miti, hanno riacceso le polemiche contro la numero uno della Dea, Michele Leonhart, prima donna a guidare l'agenzia che a metà maggio lascerà l'incarico. La Leonhart era già finita nel mirino dell'Amministrazione Obama per la sua opposizione alle norme federali che hanno permesso di liberalizzare l'uso medico e ricreativo della marijuana in alcuni Stati e per le inadeguate pene agli agenti della Dea che in Colombia parteciparono a un festino con le prostitute pagato da un cartello della droga.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci