Un’intera strada rubava la luce all'Enel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Otto abitazioni – praticamente un’intera strada privata di Carini, in provincia di Palermo – tutte allacciate abusivamente per rubare l’energia elettrica. Il furto collettivo è stato scoperto dopo che una serie di rilevazioni avevano fatto venire a galla consumi anomali di energia elettrica nella zona, una strada privata adiacente alla statale 113 dove le otto abitazioni – che venivano date in locazione solo nel periodo estivo – come scoperto dal comando provinciale della Guardia di Finanza che ha condotto l’operazione insieme al personale tecnico dell’Enel, “non avevano alcuna formalizzazione di natura contrattuale e, quindi, evadevano totalmente le imposte previste in ambito di canoni di locazione”.

Allaccio abusivo

Tutte le abitazioni controllate “disponevano di allacci abusivi di energia elettrica” e per questo “al proprietario degli immobili è stata contestata l’omessa dichiarazione al fisco dei canoni di locazione percepiti”. Ma non è finita qui. Come riporta Today.it, dopo i primi controlli i finanzieri si sono insospettiti della “natura fatiscente delle abitazioni”, che lasciava ipotizzare la presenza di abusi edilizi. Sospetti risultati poi giustificati, visto che qualche giorno dopo una serie di verifiche hanno accertato “l’esistenza di una intera lottizzazione abusiva su un’area di circa 8 mila metri quadri che ha dato luogo, conseguentemente, al deferimento del proprietario per violazione all’articolo 30 comma 1 del Testo Unico sull'Edilizia per non aver pagato alcun tributo locale”. Il rientro dalle vacanze si preannuncia salato per il furbetto immobiliare, anzi: salatissimo!

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.