Un videogioco che insegna a praticare l’aborto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Si chiama “Abortion Simulator” (simulatore di aborto) e permette di eseguire un aborto per finta e per gioco attraverso uno schermo. Sviluppato da una società con sede in India, il nuovo videogioco ha già destato forti polemiche.

Eseguire per gioco aborti a 24 settimane di gravidanza

Lo sviluppatore spiega che “Abortion Simulator” “vi metterà proprio nel bel mezzo della sala operatoria e vi permetterà di eseguire l’aborto in diversi modi”, nonché a diverse età gestazionali, fino a ventiquattro settimane. Il giocatore – come si legge sul sito Notizie ProVita – “potrà usare diversi strumenti chirurgici per violare il seno materno e strappar via da esso il bambino”.

Girano diverse immagini del videogioco, che mostrano cartoni animati in una clinica di aborto, visite chirurgiche e immagini di feti in varie fasi. Una immagine, che sembra essere la schermata di apertura, mostra una donna incinta, apparentemente preoccupata, sdraiata su un lettino all’interno di una sala operatoria.21

Apple lo vieterà?

Secondo il revisore Eli Hodapp è “estremamente improbabile che il simulatore d’aborto sarà approvato da Apple”, poiché le sue linee guida vietano contenuti offensivi, destinati a disgustare o di un gusto particolarmente scadente. “A prescindere dalla posizione che si ha nel dibattito sull’aborto, penso che tutti saranno d’accordo sul fatto che un gioco simile è insensibile e sconvolgente, ha concluso.

Del resto attualmente del videogioco in questione non c’è alcuna traccia su internet. Possibile che si tratti dunque di una trovata pubblicitaria, o semplicemente di un cosiddetto troll, come si dice nel gergo informatico, cioè uno scherzo magari nel macabro tentativo di rivolgere un attacco alla cultura della vita.

Dettagli cruenti

La fonte della notizia, il sito americano LifeNews, non ha avuto modo di trovare altre informazioni sull’applicazione. Sembrerebbe, comunque, che esso comprenda una descrizione terribilmente accurata di ciò che un aborto fa a un bambino non ancora nato: iniezioni velenose, smembramento, aspirazione.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.