SABATO 20 GENNAIO 2018, 00:04, IN TERRIS

Un muro per dividere i bambini a scuola

Succede a Bruxelles: da una parte i francofoni, dall'altra i fiamminghi

EDITH DRISCOLL
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Bambini vanno a scuola scortati a Bruxelles
Bambini vanno a scuola scortati a Bruxelles
N

on esistono soltanto i muri ai confini. Alte barriere divisorie sorgono anche all'interno degli Stati stessi, per dividere comunità ed etnie che si trascinano un passato di convivenza non sempre idilliaca. Un esempio è il Belgio, caratterizzato dalla presenza di due comunità linguistiche al suo interno, i francofoni e i fiamminghi.

Tra chi contribuisce alla riconciliazione, c'è anche qualche spinta verso la divisione nel Paese belga. Un esempio in tal senso proviene dalla città di Schaerbeek, uno dei 19 comuni della regione di Bruxelles, dove sta per nascere una nuova struttura scolastica con un muro nel cortile di ricreazione che serviraà a separare i bambini fiamminghi da quelli francofoni. In un unico edificio, ci saranno due scuole: una di lingua francofona con 600 alunni e l'altra di lingua fiamminga con 250 allievi.

La scelta divisoria è stata giustificata dalle autorità comunali di Schaerbeek con la volontà di ottenere sussidi sia dalla comunità fiamminga sia da quella francofona, oltre che dalla Regione. Nel sistema federale belga, le comunità linguistiche sono entità federate al pari delle Regioni, con varie competenze tra cui l'istruzione.

"La comunità francofona e la comunità fiamminga vogliono che si identifichino chiaramente gli edifici e gli spazi che hanno finanziato", ha spiegato alla televisione locale BX1 Michel De Herde, assessore del comune di Schaerbeek all'insegnamento francofono. Egli assicura inoltre che "di tanto in tanto" la recinzione potrà essere tolta e potranno essere organizzate "attività comuni". La separazione, intanto, resta.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una veduta di Mirabilandia
RAVENNA

Tragedia a Mirabilandia: muore un bimbo di 4 anni

Il piccolo è probabilmente annegato in una piscina, inutili i soccorsi. Indagano i Carabinieri
Italia-Polonia 0-1. Pellegrini tenta la conclusione verso la porta polacca - Foto © Twitter
EUROPE U-21

Italia, k.o. amaro con la Polonia: ora si fa dura

Azzurrini imprecisi e sfortunati: decide un gol di Bielik. Per le semifinali, una vittoria col Belgio potrebbe non bastare
CARO SANTO

I single italiani arruolano Sant'Antonio

A Padova i Frati Minori s'improvvisano cupido
La Sea Watch 3
FLUSSI MIGRATORI

Lampedusa: sbarcano in 45, ancora ferma la Sea Watch

Permane la situazione di stallo per l'imbarcazione della ONG tedesca
FAR WEST

Caserta: militare minaccia strage, ferito nella sparatoria

Indagini in corso, ancora nessuna motivazione alla base del folle gesto
Morsi ed Erdogan
TURCHIA

La denuncia di Erdogan: "Morsi è stato assassinato"

Il presidente turco: "Non è morto per cause naturali". Sotto accusa il ritardo nei soccorsi