TRUFFA IL VICINO E SI FINGE INVALIDO PER NON FINIRE SOTTO PROCESSO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Le bugie hanno le gambe corte. Lo ha imparato a sue spese un 47enne inglese che per due anni ha truffato un suo vicino estorcendogli una considerevole somma di denaro e poi si è finto invalido per sfuggire sia al processo che alla condanna. L’astuto truffatore per circa due anni si è finto un vicino di casa modello e un amico con un anziano signore, 80 anni, affetto da demenza senile e con un cospicuo conto bancario. L’uomo, sfruttando la sua condizione, gli ha spillato quasi 55 mila euro.

Il 47enne, a quanto sembra avrebbe agito in compagnia della moglie, in un primo momento è stato arrestato per truffa, ma non volendo avere guai ha fatto di tutto per sottrarsi alla spada di Damocle che gli pendeva sulla testa. Così ha inventato di avere una grave lesione al collo causata da una caduta che gli provocava frequentemente degli stati comatosi.

Però il finto invalido è stato smascherato dalle telecamere a circuito chiuso di un supermercato. E’ infatti stato ripreso mentre faceva la spesa e poi saliva sul suo furgone per dirigersi verso la sua casa. Il giorno del processo si è presentato in sedia a rotelle, con le gambe e le braccia apparentemente paralizzate, ma le prove erano schiaccianti e così è stato arresto per furto e per falsa invalidità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.