MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019, 00:04, IN TERRIS

"Troppi prof bianchi": gaffe nella famiglia reale

Meghan Markle, duchessa di Sussex, chiede di "decolonizzare" le università britanniche

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Meghan Markle
Meghan Markle
R

idurre i bianchi nelle università. Sarebbe successo un parapiglia se fossero stati i neri l'obiettivo della inopinata campagna di Meghan Markle, duchessa di Sussex in quanto moglie del principe William. E invece la giovane rampolla della casa reale se l'è presa con i bianchi, categoria che non ha il certificato di tutela del politicamente corretto, e dunque la sua affermazione ha avuto un'eco limitata.


Programmi scolastici antiquati

Ma perché questa dichirazione sui professori universitari? Perché la Markle ha rivolto interesse verso una campagna di docenti e studenti, che intendono chedere la "decolonizzazione" dei programmi di studio negli atenei britannici, definiti "al maschile, pallidi e stantii". Meghan rivendica con orgoglio di essere meticcia e, secondo quanto rivela l'Agi, avrebbe esortato gli studenti a riflettere sui programmi che vengono seguiti oggi nelle scuole, che potrebbero essere "davvero antiquati".


"Oh mio Dio"

Lo sdegno della duchessa si sarebbe manifestato dopo che gli attivisti del movimento intenzionato a "decolonizzare" gli atenei le hanno sottoposto i dati del 2018 relativi all’occupazione accademica inglese: in Gran Bretagna, su 14.205 professori maschi, più di 12.000 sono bianchi e solo 90 di origine africana. La dottoressa Rachel Cowan, attivista per il supporto delle minoranze etniche all’Università di Manchester, ha commentato: “Meghan era molto sorpresa, ha esclamato ‘Oh mio Dio, dobbiamo assolutamente cambiare la situazione'”.


Cameretta gender neutral?

La duchessa non è nuova a uscite pittoresche. Appena qualche settimana fa era uscito che lei e suo marito William, approfittando dei lavori di ristrutturazione di Frogmore Cottage, a Windsor, la loro futura abitazione, avrebbero pensato di rendere la cameretta del loro pargolo in arrivo gender neutral e vegana. Via dunque il rosa e l'azzurro, per evitare quelli che lei definisce "stereotipi di genere".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CILENTO

L’autopsia rivela che Simon Gautier è morto per choc emorragico

Il giovane escursionista francese presentava fratture alle gambe e aveva l’arteria femorale recisa, la sua agonia è...

In Francia è pericoloso guidare

E’ il paese transalpino quello con più incidenti mortali sulle strade
Luigi Pirandello e Marta Abba
TEATRO

"Non domandarmi di me, Marta mia": sogno e dolore nello spazio di una lettera

Alla kermesse "I solisti del teatro" lo spettacolo firmato da Katia Ippaso, con la regia Arturo Armone Caruso
IMPRESE

Il 25% dei venditori è itinerante

In Italia un’impresa commerciale su quattro è ambulante. Cresce il numero degli operatori economici stranieri
Immagine di repertorio
VIOLENZA SESSUALE

Ivrea, ragazza minorenne accusa: "Abusata dal branco al centro sociale"

In ospedale non hanno riscontrato lesioni particolari. Aperto fascicolo per violenza sessuale contro ignoti, sentite cinque...
L'arrivo di Ribery a Firenze
CALCIOMERCATO

Ribery, un campione in Viola

Colpo della Fiorentina di Commisso: l'esterno francese approda a Firenze fra l'entusiasmo e, soprattutto, con tante...