Sms truffa: “Sei una delle vincitrici di Palermo del concorso Euronics”

L'allerta della Polizia Postale: "Non cliccate il link, è una trappola per sottrarre dati personali o per accedere abusivamente ai nostri dispositivi"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25
Sms truffa

“Maria, sei una delle vincitrici di Palermo del concorso Euronics, seleziona qui il tuo prodotto”. Sembrerebbe un sms fortunato, ma invece è una truffa. Fa parte di un gruppo di frodi telematiche sempre più frequenti: quella del falso sms che promette la vincita di un prodotto ed invita a cliccare un link che alla fine si rivela una trappola per sottrarre dati personali o per accedere abusivamente ai nostri dispositivi. E queste frodi ciclicamente si ripetono. Così come quello del falso concorso “Euronics”. A segnalarlo anche la Polizia Postale con un post pubblicato nelle scorse ore sulla pagina Facebook: “Vi è mai capitato di vincere senza partecipare ai concorsi a premi?! Attenzione ai messaggi che annunciano la vincita di premi come il concorso #Euronics. Questo sms è una truffa. Non cliccare mai sui link contenuti nei messaggi perché sono fatti apposta per sottrarre i dati personali degli utenti. Se hai bisogno di aiuto scrivici su Commissariato di PS Online – Italia“.

Il commento

“Appare ancora assurdo che ci siano migliaia di utenti che in buona fede e per disattenzione continuano a cadere nella rete di truffatori senza scrupoli” commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. “Perché – aggiunge – nonostante gli avvertimenti e gli inviti all’attenzione che continuamente rivolgiamo, sono ancora troppi i cittadini che arrivano a credere che possano piovere regali in questo modo. La soluzione migliore per difendersi, è quella di seguire fedelmente le indicazioni della Polizia Postale e di cancellare prontamente questo tipo di messaggi, evitando d’inoltrarli ad altri contatti. Nel caso foste comunque incappati in una di queste truffe, ecco come recuperare i soldi.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.