MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016, 000:04, IN TERRIS

SI UBRIACA FINO A SEMBRARE MORTO, SI RISVEGLIA IN OBITORIO E TORNA A BERE

DANIELE VICE
SI UBRIACA FINO A SEMBRARE MORTO, SI RISVEGLIA IN OBITORIO E TORNA A BERE
SI UBRIACA FINO A SEMBRARE MORTO, SI RISVEGLIA IN OBITORIO E TORNA A BERE
Alcuni giovani potrebbero considerarla la sbronza più epica della storia, ma c'è poco da stare allegri. Un uomo, a Vladivostok, stava festeggiando con gli amici in un locale l'arrivo del 2016 un bicchierino di vodka dopo l'altro. All'improvviso ha accusato un malore ed è piombato al suolo. Sembrava morto. I compagni della festa hanno subito chiamato un medico, che dopo aver visitato il malcapitato, ne ha constatato il decesso. E ha fatto trasportare il cadavere all'obitorio. Una serata come tante finita in tragedia.

Poco dopo, l'imprevedibile. L'uomo, dopo un'oretta passata nella camera mortuaria, improvvisamente rinviene. A quel punto si alza e inizia a battere i pugni contro la porta della cella frigorifera. Un'inserviente sente i rumori e allerta i medici. Questi decidono che la donna non ci sta tanto con la testa, "si prenda un sedativo", suggerisce un dottore. Nasce così un battibecco, tanto che qualcuno chiama la polizia. Al loro arrivo gli agenti hanno aperto la porta dell'obitorio e nel corridoio è apparso l'uomo, infreddolito e alquanto sotto shock.

I poliziotti lo hanno riscaldato, interrogato, e infine spedito a casa propria. Ma il rinvenuto, invece di seguire l'ordine degli agenti, decide di tornare al bar e raccontare agli amici la sua disavventura. E loro sono ancora lì: con la differenza che stanno bevendo alla sua memoria. Sulle prime, quando lo vedono comparire, c'è un attimo di comprensibile tentennamento. Ma quando si chiarisce che l'amico è vivo e non si tratta di una proiezione dovuta all'alcol, allora scattano i festeggiamenti per la tragedia scampata. Tutti insieme, cocktail dopo cocktail.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano