Si auto-gambizza e dà la colpa a due afroamericani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Dovrà difendersi anche dall'accusa di aver presentato una falsa denuncia alla Polizia un 23enne della Virginia. L'uomo si è sparato per sbaglio alle gambe e ha incolpato due uomini di colore immaginari.

Sabato scorso, intorno alle 23.40, ha riferito ai funzionari di Polizia che due persone dalla pelle nere gli si erano avvicinate e gli avevano sparato alle gambe. Mentre il ferito veniva portato in ospedale, la Polizia ha iniziato a intervistare potenziali testimoni nella speranza di individuare i presunti assalitori. Ma proprio sulla base delle informazioni raccolte, i funzionari hanno concluso che il 23enne si è sparato da solo.

A seguito di percuisizioni a casa, è stato rinvenuto un fucile che gli investigatori ritengono sia stato usato dall'uomo per spararsi. Il ragazzo è stato rilasciato sotto custodia e accusato di possesso di arma da fuoco senza autorizzazione, ricettazione, utilizzo imprudente di arma da fuoco e deposito di una falsa denuncia. Come riferisce il sito americano LawAndCrime, non è stato possibile raggiungerlo per un commento. Ma la vicenda, del resto, si commenta da sola.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.