Rubano gli addobbi di Natale in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Stamattina al lavoro ho trovato questo. Il niente. Si sono fregati gli addobbi natalizi messi da noi per creare un po' di atmosfera di calore e di festa agli afferenti al nostro ambulatorio, in compenso hanno lasciato lo sporco (non sia mai che i cioghi una roba senza dar altro). Niente, in Italia non bisogna far assolutamente niente perchè non val la pena. Bon nadal sopratutto a quei che se ga portado via i festoni. El prossimo anno non faremo proprio niente. Sono cose che lasciano costernati per la pochezza di civiltà e ancor prima d'animo di taluni”.

Lo sfogo

Sono le parole, piene di comprensibile rammarico, postate da una volontaria dell'associazione Ail Trieste “Giovanni Lapi” Onlus dopo aver saputo che gli addobbi di Nalare, che decoravano i muri del reparto di ematologia del Maggiore per dare sollievo ai malati costretti a passare le feste in ospedale, erano stati tutti rubati da ignoti.

Anche l'albero

“Non si è trattato di una rimozione voluta dalla direzione sanitaria. È purtroppo già successo altre volte, nei giorni festivi c'è meno personale. Purtroppo. In ogni caso la pubblicazione di questo triste evento non aveva il senso di richiedere addobbi in sostituzione (come ci sono già stati offerti dall'associazione Nimdvm, ma purtroppo abbiamo dovuto stoppare la loro enorme generosità) ma solo di tentare di smuovere un po’ la coscienza ( se ne ha/hanno una) di chi ha fatto una cosa così inqualificabile”. “Anni fa – conclude laconicamente la volontaria – avevano portato via anche l'albero di Natale…”. Non ci sono parole..

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.