Ruba camion dei rifiuti per andare a Montecarlo con un'amica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Un colpo di testa, chissà venuto fuori come. A Parma un uomo ha rubato un ecocompattatore per i rifiuti del servizio di nettezza urbana, ha raggiunto Sanremo dove ha offerto un passaggio a una sua amica per andare a festeggiare insieme il compleanno oltreconfine. Precisamente a Montecarlo, nel Principato di Monaco. Pensava di riportarlo senza problemi in Emilia Romagna e riconsegnarlo come se non fosse successo niente, ma il localizzatore sul veicolo lo ha fatto rintracciare sulla polizia quando era ancora in Liguria.

Fine della corsa

L'uomo è stato fermato dalla polizia stradale di Imperia lungo l'autostrada A10, nei pressi di Bordighera, in direzione Genova. Davanti agli agenti ha confessato il suo piano con il mezzo preso “in prestito”. La sua corsa è finita lì, di fronte a una denuncia per furto aggravato, e il camioncino è stato sequestrato.

Gesto inspiegabile

L'asticella del senso d'impunità viene spostata sempre più in alto. Come si può pensare altrimenti che un furto possa essere scambiato o giustificato con qualcosa di non grave e punibile solo perché poi la cosa rubata verrà restituita? Inoltre, presentarsi in una città dove si corre il Gran premio di Formula 1 alla guida del veicolo di un netturbino non deve essere nemmeno particolarmente elegante.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.