Raggiro a luci rosse, ecco come sono stati truffati alcuni anziani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Oltre la beffa, il danno. Si potrebbe riassumere così l'esperienza che hanno vissuto alcuni anziani residenti ad Alcamo, in provincia di Trapani. Nessun uomo travestito da esponente delle forze dell'ordine o da dipendente della liea telefonica o di quella della luce e del gas. Ad entrare in azione questa volta sono state delle appartenti del gentil sesso, di età compresa tra i 25 e i 30 anni che con la loro bellezza hanno stregato gli anziani del luogo, un po' come le sirene della mitologia facevano con i marinai. 

Il fatto 

Come riporta il Blog di Sicilia, alcuni anziani del luogo hannoo denunciato di essere stati derubati da alcune giovani di cui non è nota l'identità, ma le loro vittime le descrivono come belle, eleganti e spigliate. Sarebbero state notate nella centrale piazza della Repubblica di Alcamo e da qui si sarebbero dirette verso un luogo di ritrovo di anziani. Dopo averli ingannati, promettendo loro prestazioni sessuali, li avrebbero derubati… mandandoli poi “in bianco”. Le giovani predatrici avrebbero corteggiato senza sosta quelli che potrebbero essere i loro nonni, e tra abbracci e avences rifiutate, se ne sarebbero andate con un malloppo composto da collane, orologi e altri oggetti di valore. Dopo aver scoperto il furto, gli anziani truffati hanno denunciato la vicenda alla polizia, ma il gruppo di presunte ladre, si era già volatilizzato. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.