MARTEDÌ 25 GIUGNO 2019, 00:04, IN TERRIS

AUSTRIA

Quando il calcio femminile serve a promuovere l'aborto

Le avversarie costringono le calciatrici vaticane ad abbandonare il campo durante l'inno nazionale: ecco perché

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Calciatrice austriaca protesta a favore dell'aborto
Calciatrice austriaca protesta a favore dell'aborto
I

n nome dell'uguaglianza di genere, dei diritti delle donne, forse anche in nome dei soldi, da qualche mese è in atto una massiccia campagna mediatica in favore del calcio femminile. L'occasione per far breccia nell'opinione pubblica sono i Mondiali di calcio tra donne, che si stanno disputando in Francia. Se finora non è stato qualche particolare gesto tecnico ad attirare l'attenzione degli sportivi sul calcio tra donne, lo ha fatto in compenso un episodio pittoresco che si è consumato in Austria, prima del fischio d'inizio di un'amichevole tra due squadre di calcio femminile.


Il fatto

A Vienna, la squadra di calcio delle dipendenti del Vaticano (per chi non lo sapesse, esiste) era stata invitata dalla squadra femminile Fc Mariahilf per festeggiare i 25 anni dalla sua fondazione. Tutto pronto per una giornata di sport, quando è avvenuto un fatto inatteso. Le due squadre erano schierate al centro del campo, dalle casse dello stadio stava risuonando l'inno della Santa Sede, quando le avversarie hanno inscenato una protesta per l'aborto e contro quella che definiscono omofobia da parte della Chiesa cattolica: le calciatrici si sono alzate la maglietta e hanno mostrato degli slogan e dei disegni su pancia e schiena (una versione meno osè delle note Femen) davanti agli occhi anche del nunzio apostolico in Austria, mons. Pedro Lopez Quintana. Il tutto, mentre sugli spalti altre attiviste femministe distribuivano volantini per spiegare il motivo del gesto e srotolavano qualche striscione con i colori arcobaleno dei gruppi lgbt. E così i dirigenti vaticani hanno deciso di ritirare la squadra. Dopo qualche momento di smarrimento, il pubblico presente è stato informato che la partita non si sarebbe più disputata. Come spiega una rappresentante della squadra locale che ha messo su la protesta al sito della radio austriaca Orf, l'intenzione non era quella di far saltare la gara. Una simile provocazione, tuttavia, non poteva che portare a questo epilogo.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'udienza di Papa Francesco alle Ong - ©Vatican News
UDIENZA PAPALE

Il Papa alle Ong: "L'eccesso di mezzi può anestetizzare la creatività"

Il Pontefice ha ricevuto in udienza anche l'Associazione cattolica Esercenti Cinema-Sale della Comunità
MILANO

Scontro bus-camion rifiuti: una donna in coma

Indaga la polizia locale, forse il mancato rispetto della precendeza all'origine dello schianto
Uno squalo toro nell'acquario di Cattolica
RIMINI

Un presepe tra gli squali

Sarà possibile ammirarlo all'Acquario di Cattolica dall'8 dicembre
johnson e corbyn nel duello in tv
BREXIT

Elezioni Gb, Johnson: "Votate me o sarà il caos"

Duello in tv sulla Bbc tra il laburista Corbyn e il premier britannico
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...

Adulti rottamati

Si tende a guardare il mondo dei giovani da parte degli adulti come se questi non fossero mai stati giovani. Se...
Il manifesto del party blasfemo
LA DECISIONE

Bologna, annullato il party blasfemo

L'Università ha cancellato l'evento dopo l'intervento della Curia sulla locandina intitolata "Immacolata...
SOS PREADOLESCENTI

La Babele fuorilegge dei social

Sotto i 13 anni in Italia la legge vieta di usare i social network (Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat, WhatsApp). Ma le...
Il Papa riceve Joseph e Michelle Muscat in udienza privata nel giugno 2013 - Foto © Clifton Fenech per DOI
SANTA SEDE

Il Papa domani riceve Muscat

La visita del premier maltese sarà in forma strettamente privata.
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Angela Merkel varca il cancello di Auschwitz
LA VISITA

Angela Merkel per la prima volta ad Auschwitz

La cancelliera aveva già visitato Dachau e Buchenwald: "Ciò che è successo qui non si può capire...
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"