Prete sfoggia maglia interista mentre celebra il matrimonio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

La passione calcistica è certamente qualcosa che accomuna tutti e, a ben vedere, non è strano che possa coinvolgere anche un sacerdote. E' ovvvio, però, che il tifo per una squadra non deve scadere nell'esagerazione né, men che meno, interferire nell'esercizio della nostra attività lavorativa o, nel caso in questione, addirittura durante la celebrazione di un sacramento. E' quello che è accaduto a un prete italiano, finito in breve tempo ai massimi indici di “click” sul web per il suo modo particolare di celebrare le nozze di una giovane coppia. Il sacerdote, infatti, in piena celebrazione ha dapprima improvvisato un ballo sull'altare e, successivamente, svestito l'abito talare per sfoggiare una casacca interista di quello che, evidentemente, è il suo idolo, il centravanti argentino Mauro Icardi.

Dopo aver rivelato la maglia ufficiale dei nerazzurri, il prete ha svolto una breve corsa verso l'ingresso della chiesa per poi tornare verso l'altare per raggiungere lo sposo con il quale, evidentemente, condivideva la sua passione calcistica. Una scena che, sul momento, ha provocato l'ilarità generale, nonché qualche evidente reazione di sorpresa, il tutto concluso naturalmente in un clima di sorrisi e divertimento. Al di là dell'episodi certamente singolare, è chiaro che sfoggiare la propria appartenenza sportiva nel pieno di una celebrazione così importante può risultare un atteggiamento quantomeno rivedibile, se non altro perché tenuto nel pieno della celebrazione di un sacramento.

Il video ha naturalmente fatto il giro del web, divertendo per la scena sicuramente inusuale scenografica per la quale, però, si sarebbe dovuto tener conto del luogo e del momento scelto per metterla in pratica. In giornata era arrivato anche il commento divertito dello stesso Mauro Icardi, il quale ha commentato l'accaduto definendo “questo signore un fenomeno”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.