Pesta una coetanea in strada: gli amici fanno video con il cellulare

Il sindaco di Molfetta: "Bullismo fenomeno in crescita. Le famiglie facciano attenzione"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:27

Ha sorpreso una coetanea alle spalle, afferrandola per i capelli e scaraventandola a terra. Poi, mentre la riempiva di insulti, l’ha colpita con un calcio alla nuca e schiaffeggiata violentemente.

Il violento episodio ha avuto come teatro le strade di Molfetta e si è consumato nella serata del 10 agosto. Alla scena ha assistito, paralizzata dalla paura, un’amica della vittima. La notizia è stata riportata dalla Gazzetta del Mezzogiorno.

Il video della violenza

Gli amici dell’adolescente che ha aggredito la sua coetanea, non solo sono stati con le mani in mano e non hanno fatto nulla per fermarla. anzi, hanno ripreso l’episodio di violenza con i loro cellulari e lo hanno pubblicato sul web dove è rimasto diversi giorni prima di essere rimosso.

Le parole del sindaco Minervini

Mi confronterò con i carabinieri ai quali spettano le indagini sull’episodio specifico – ha dichiarato all’Ansa il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini -. Per quanto riguarda il ruolo del Comune ricordo alle famiglie e ai ragazzi che abbiamo attivato un servizio di consulenza psicologica in tutte le scuole, che ripartirà a settembre. Il bullismo – ha concluso – è un fenomeno in crescita in tutto il mondo, e faccio un appello a tutte le famiglie affinché imparino a intercettare comportamenti che possano essere un campanello d’allarme”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.