Per il 90% degli adolescenti “fumare” è normale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Il 90% degli intervistati racconta di conoscere o frequentare amici che consumano, in modo regolare o sporadico, cannabis. Anche in casa. Lo rivela una ricerca svolta dalla Asl Roma 2, insieme alla Cooperativa Parsec su 2.671 ragazzi delle scuole superiori, licei e istituti professionali.

L'indagine

L'indagine non si è basata su domande dirette su consumi e vissuti personali ma sulle esperienze di amici e compagni di scuola. Dall'indagine è emersa una situazione allarmante: il 90% degli intervistati considera normale consumare cannabis e fumare spinelli, anche in casa. Circa il 50% lo vede fare ai propri compagni prima di entrare in classe, il 66% una volta usciti di scuola. Inoltre, quasi metà degli studenti intervistati, pari al 47,2%, dichiarano che ai loro amici e/o conoscenti capita (qualche volta o frequentemente) di fumare spinelli in casa.

L'uso domestico della cannabis sembra dunque essere ampiamente diffuso tra gli amici degli intervistati. I risultati della ricerca, intitolata “Sto apposto così. Cannabis: realtà e percezione dei rischi legati al consumo di cannabis negli studenti degli Istituti Superiori” presentati ieri a Roma nel corso di un convegno, evidenziano una situazione di “normalizzazione dell'errore” preoccupante, specie in riferimento alle nuove generazioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.