Per far soldi fa espiantare di nascosto il rene della moglie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Non ha ricevuto da sua moglie la dote di 2mila rupie, all'incirca 25euro, e si è vendicato in modo agghiacciante. Un uomo in India ha fatto asportare il rene di sua moglie mentre dormiva e lo ha venduto al mercato nero degli organi.

La donna, di 28 anni, se ne è accorta perché era schiacciata dal peso di dolori lancinanti e, rivolgendosi a un medico, ha scoperto di essere priva del rene destro. “Circa due anni fa ho iniziato a soffrire di un mal di pancia acuto – ha raccontato Rita all'Hindustan al Times -. Mio marito mi ha portato in una casa di cura privata a Kolkata, dove lui e il personale medico mi hanno detto che sarei stata bene dopo un intervento di rimozione dell'appendice che era infiammata. Tuttavia c'è stato un particolare che mi ha sempre lasciata perplessa: Biswajit mi ha chiesto di non raccontare dell'intervento a nessuno“. Dopo due anni di forti dolori, i suoi parenti l'hanno accompagnata in ospedale: dagli accertamenti medici è stato scoperto che la donna viveva con un solo rene.

“Solo allora ho capito perché mio marito mi implorava di tacere sull'intervento – ha continuato Rita, come riferisce Il MessaggeroHa venduto il mio rene perché la mia famiglia non aveva potuto pagare la dote“. La donna, allora, ha ricostruito tutto e si è subito rivolta alla polizia per denunciare il marito. Quest'ultimo, messo alle strette dagli agenti, ha ammesso il fatto.

Il pagamento della dote è una tradizione che in India persiste da secoli, anche se l'istituzione è stata dichiarata illegale nel Paese nel 1961.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.