Parlamento a luci rosse

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Escort a pagamento e massaggi hot offerti agli europarlamentari. I deputati hanno trovato l'opuscolo nella loro casella di posta personale. Il fatto ha scatenato polemiche interne. A rendere pubblica la vicenda è stato l'eurodeputato verde Pascal Durand: “Ho scoperto con stupore nella mia cassetta delle lettere professionale” un opuscolo, in cui si consiglia come godersi al meglio la vita notturna di Bruxelles. “In questo opuscolo, Brussels Midnight, possiamo vedere, in quarta di copertina, un'offerta per donne escort e massaggi”, aggiunge. Secondo Durand, “tale proposta è indegna della nostra funzione di deputati al Parlamento europeo, dell' immagine del Parlamento europeo e più in generale del lavoro che stiamo cercando di fare per difendere e preservare i diritti e la dignità delle donne.

Il deputato dei Verdi non è rimasto a guardare e, insieme a una collega, ha inviato una lettera al presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani, per chiedere di prendere tutte le contromisure per evitare che “materiale estremamente sessisti” come questo, dove si “pubblicizza la prostituzione”, vengano fatti circolare nell'Eurocamera. Il sito Europa Today, specializzato nelle crocache dal Parlamento europeo, riporta anche il nome della società che ha rivolto la proposta a luci rosse agli eurodeputati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.