VENERDÌ 07 GIUGNO 2019, 00:04, IN TERRIS

"No ai crocifissi in ospedale"

A Chivasso, nel Torinese, Leu e radicali contro la scelta dell'ospedale di fornire il simbolo religioso ai pazienti

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Crocifisso
Crocifisso
O

gni tanto qualcuno lo prende di mira. A duemila anni di distanza dalla Passione di Gesù, il crocifisso continua ad essere motivo di fastidio e di polemiche. In Italia è ben nota la lunga querelle, finita persino presso la Corte europea, del simbolo religioso esposto nelle aule scolastiche. Ma, nonostante nel 2011 i giudici europei abbiano assolto il nostro Paese dall'accusa di violazione dei diritti umani per l'esposizione del crocifisso in luoghi pubblici, la polemica periodicamente riaffiora.


La scelta di esporre i crocifissi...

A tirarla fuori i radicali e LeU. A Chivasso, comune del Torinese, il direttore dell'ospedale, Alessandro Gilardi, ha firmato una lettera in cui comunica "che a partire dal 10 giugno verranno posizionati presso tutte le stanze di degenza del presidio i crocifissi. Si raccomanda la massima disponibilità di accesso affinché la manutenzione possa svolgere in tempi brevi il compito di posizionamento. Si ringrazia per la collaborazione". Scelta condivisa dal direttore dell’azienda sanitaria To4 Lorenzo Ardissone: "Nessuna novità, i crocifissi ci sono sempre stati. Facendo i lavori mesi fa, alcuni crocefissi si erano rotti e abbiamo semplicemente ritenuto di sostituirli". E poi specifica: "Gli anziani ci tengono particolarmente, ma se un paziente non lo vuole lo togliamo".


...e la polemica

Non è bastata questa ultima precisazione del direttore dell'azienda sanitaria To4 per placare le urla laiciste pronte a levarsi contro l'ospedale di Chivasso. Silvio Viale, esponente dei Radicali torinesi famoso come ginecologo che rivendica di compiere aborti, tira in ballo la politica: "C'è sempre qualcuno più salviniano di Salvini... Chissà se farà mettere anche un rosario appeso ai letti. Il messaggio è chiaro: se vieni in questo ospedale non ti resta che affidarti a Cristo". Contrariato anche Marco Grimaldi, capogruppo in Regione Piemonte di Leu, che parla di "meccanismo penoso". Come riporta Quotidiano Canavese, Grimaldi aggiunge: "Bacia il rosario, appendi il crocifisso e, il giorno stesso, magari spiegaci anche che la colpa di questa crisi è di chi scappa dalla guerra e dalla miseria. Non ci rassegneremo a sto schifo, e tanti credenti e non credenti su questo la pensano allo stesso modo". Pronta la replica della Ardissone: "La mia richiesta risale a un anno fa, quando le elezioni proprio non c’erano. E se qualcuno pensa che un direttore faccia una scelta del genere per compiacere un nuovo governo regionale allora siamo messi davvero male".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
MIGRANTI

La Ocean Viking salva 92 persone, tra loro minori non accompagnati

Le operazioni di soccorso a 30 miglia nautiche dalla costa della Libia
Cina, persone contagiate da coronavirus
EMERGENZA SALUTE

Virus misterioso, la Cina allarga il cordone sanitario

Quattro casi confermati in Australia, tre in Francia. Nel Regno Unito si cercano 2.000 persone recentemente rientrate dalla Cina
TERREMOTO

Turchia: sisma magnitudo 6.8. Morti e feriti

Diverse persone, almeno 30, sarebbero intrappolate sotto le macerie

L'Ue blocchi l'offerta del sesso a pagamento

Le strade del mondo in cui si trovano schiave del sesso sono tutte uguali e questo perchè il problema è...
SOS DEI COLTIVATORI

Dazi, -7,7% di esportazioni italiane negli Usa

Il pesante impatto economico della guerra commerciale di Donald Trump sull'agroalimentare Made in Italy. I contraccolpi del...
CONTRO IL DEGRADO CAPITALE

A salvaguardia della Fontana di Trevi

Oltre all'installazione della barriera protettiva, saranno controllate anche le vie d'accesso in funzione...
ANTISEMITISMO

"Qui ebrei" scritta choc sulla casa di un'ex deportata

A pochi giorni dal 70esimo anniversario dalla liberazione dei lager ancora un gesto antisemita
OMICIDIO SACCHI

Ecco perchè anche Anastasiya andrà a processo

Giudizio immediato per i sei indagati nell'inchiesta sull'omicidio di Luca Sacchi. Tra questi i due autori materiali...
GERMANIA

Sparatoria a Rot am See, 6 morti

Tragedia in una piccola città tedesca, dove un uomo armato ha aperto il fuoco in un edificio. Preso il killer
USA

Houston, esplosione in un palazzo

Ancora non è noto se ci siano vittime o feriti, così come sono ignote le cause dell'esplosione
PARLAMENTO EUROPEO

"Serve una task force Ue contro la tratta"

A Bruxelles, nella giornata di approfodimento sulla prostituzione coatta e il traffico di esseri umani, l'appello di don Aldo...
Locuste in Africa
KENYA, ETIOPIA E SOMALIA

Emergenza locuste in Africa: milioni di bimbi rischiano la fame

Save the Children: "In un giorno possono mangiare la stessa quantità di cibo di 90 mln di persone"
EMERGENZA SALUTE

Coronavirus, la Cina blocca i trasporti pubblici

Sono oltre 40 milioni i cittadini coinvolti. Chiusa parte della Muraglia cinese
SAN FRANCESCO DI SALES

"Le menzogne spogliano l'uomo di dignità"

Nel messaggio per la 54° Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, il Papa mette in guardia dalla "falsificazione...