Blitz Nas negli stabilimenti balneari: 1 su 3 è irregolare, 21 le chiusure

I Nas hanno eseguito 886 controlli negli stabilimenti balneari di mari e laghi per verificare l'attuazione delle misure di contenimento Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:44

Con l’avvio della stagione turistica estiva, i carabinieri dei Nas, d’intesa con il ministero della Salute, hanno realizzato una campagna di controlli negli stabilimenti balneari e relativi esercizi di ristorazione, bar e ulteriori servizi forniti a favore dei vacanzieri, ubicati delle aree costiere marittime e dei laghi, eseguendo 886 controlli.

I controlli sono serviti per verificare in particolare l’attuazione delle misure di contenimento alla diffusione da Covid: dal corretto distanziamento degli ombrelloni all’uso delle mascherine,dalla presenza di dispenser per la disinfezione delle mani ai sistemi per la rilevazione della temperatura corporea. Il risultato non è stato dei migliori: su quasi 900 stabilimenti, 1 su 3 è irregolare. Per 21 strutture è stata addirittura disposta la chiusura a causa delle gravi inadempienze sulla sicurezza. Un’estate al mare…da dimenticare

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.