MERCOLEDÌ 25 SETTEMBRE 2019, 00:04, IN TERRIS

MESTRE (VE)

Multato il migrante-"spazzino": non ha l'autorizzazione

L'uomo, arrivato dall'Africa, lo faceva per integrarsi e non chiedere elemosina. Lanciata una raccolta fondi

LORENZO CIPOLLA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Monday, l'immigrato multato dai vigili a Mestre - Foto Il Gazzettino
Monday, l'immigrato multato dai vigili a Mestre - Foto Il Gazzettino
P

ensava di fare un cosa gradita, si è visto recapitare una multa da una cifra che non si può proprio permettere. Cercava di dimostrare alla comunità che lo aveva accolto che lui non era lì per restarsene con le mani in mano, ma che s'impegnava quotidianamente per integrarsi. Inutilmente, perché è andato invece a sbattere contro un'interpretazione della legge forse un po' troppo solerte. È successo a Monday, giovane uomo proveniente dall'Africa, che per diverso tempo ha spazzato e pulito alcune strade di Mestre, nel veneziano, prima di essere multato dalla Polizia locale perché non aveva l'autorizzazione dell'amministrazione. In suo soccorso, un residente della zona ha lanciato una raccolta fondi. La sua storia l'ha raccontata Fanpage.


Senza autorizzazione

"Gentili signori, desidero integrarmi onestamente nella vostra città senza chiedere l'elemosina. Per questo terrò pulita la vostra strada e vi chiedo solo un contributo per il mio lavoro". Così c'era scritto sul cartello che Monday portava con sé quando, armato di ramazza e giubbotto catarifrangente, che avrebbe comprato con i suoi soldi, andava spazzare le vie di Mestre. Fino a lunedì 23 settembre, quando è stato raggiunto dai vigili che gli hanno inflitto una multa da 350 euro perché - come si può leggere dalla foto del verbale pubblicata sul suo profilo Facebook da Matteo D'Angelo, il mestrino che ha preso a cuore la causa di Monday - "il soggetto veniva sorpreso palesemente a ripulire la zona senza autorizzazione dell'amministrazione comunale". Dopo i volontari multati alla stazione di Foggia, di nuovo un rispetto delle regole inversamente proporzionale alla gravità del fatto. Forse aiuterebbe di più la convivenza e creerebbe un clima più sereno lasciare indisturbati tutti i Monday d'Italia a pulire le strade e tutti i volontari che portano alimenti, coperte e conforto ai senzatetto che vivono nelle stazioni.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Bianca maria diamanti
25 Settembre 2019 @ 09:27
Sono pienamente d'accordo sull'iniziativa a favore di Monday e con la conclusione dell'articolo. Un invito a tutti noi a creare un clima di accoglienza e di condivisione con tanti, tantissimi immigrati che chiedono di essere riconosciuti come parte della nostra società attraverso il loro impegno a rendersi utili.

Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Concilio Vaticano II

Pietro non fa politica

La tentazione è vecchia di due millenni: cercare di tirare la bianca veste verso una parte,...
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"